Sardegna in camper – Estate 2018

…un’isola magica!

16 – 30 giugno 2018

Sardegna in camper… Irene e Daniele, autori delle guide per camperisti Vivicamper, ripropongono questo tour in Sardegna sulla scia della loro guida. Grazie all’esperienza diretta e alla profonda conoscenza maturata nella stesura della loro guida sulla Sardegna, chi meglio di loro può guidarvi alla scoperta di questa splendida regione che tanto ha da offrire ai camperisti? Scoprite in loro compagnia le antiche tradizioni e saperi artigiani, la sua cultura e affascinante storia, la sua natura selvaggia e incontaminata, i suoi indimenticabili paesaggi… dalle spiagge caraibiche ai paesini dell’entroterra!

In breve

Sardegna in camper… L’incessante opera della natura ha dato alla Sardegna un aspetto suggestivo e selvaggio, percorri insieme a noi le sue strade alla scoperta di una natura selvaggia, ricca di antiche testimonianze culturali, tra lunghe distese di sabbia bianca e piccole calette.

Documenti necessari

  • Carta d’Identità
  • Libretto di circolazione
  • Patente italiana

Programma di viaggio Sardegna in camper

Imbarco a Livorno con partenza alle 10:00 e arrivo ad Olbia, vivace capoluogo della Gallura, alle ore 18 circa. Trasferimento per il campeggio o area di sosta e serata libera.

Breve trasferimento per Arzachena. Visita guidata alla Tomba dei Giganti “Li Longhi”, la meglio conservata e la più importante di tutta la Sardegna. Le Tombe dei Giganti sono grandi tombe collettive megalitiche in pietra  così imponenti che in passato la gente pensava potessero servire per la sepoltura di veri e propri giganti. Pranzo in camper e proseguimento per la Roccia dell’Elefante, un grosso masso di trachite dall’aspetto simile ad un pachiderma primordiale, poco fuori Castelsardo. Al suo interno sono state scavate due domus de janas di epoca neolitica. Ritorniamo sulla costa a Stintino, antico borgo marinaro dalle bianche spiagge di sabbia finissima oggi convertito al turismo. Sostiamo a La Pelosa, una delle più belle spiagge dell’intera Isola, unica per i suoi colori dell’acqua che vanno dal trasparente al verde ed al blu intenso. Pernottamento in area di sosta.

Giornata libera e possibili escursioni facoltative in barca, trenino, fuoristrada o mountain bike all’Isola dell’Asinara e al parco Nazionale ricco di flora e fauna (i caratteristici asinelli albini), di parte del super carcere e del borgo di Cala d’Oliva. In aternativa giornata di relax sulla Spiaggia di La Pelosa. Pernottamento in area di sosta.

Breve trasferimento per Alghero, affacciata su una bellissima spiaggia: giornata libera alla scoperta di questo bel centro animato. Visita libera del centro storico di Alghero, con le sue vie e piazzette. Si potranno visitare la chiesa di San Francesco e la Cattedrale dedicata a Santa Maria, caratterizzata dal suo stile tardo-gotico. Passeggiando per gli antichi bastioni si potranno ammirare le diverse torri. Pernottamento in area di sosta.

Ci dirigiamo oggi verso Cabras, incastonata tra due stagni ricchi di biodiversità dove non è difficile avvistare i fenicotteri rosa, per scoprire il Tesoro Rosso di Sardegna, la bottarga! Visita presso un’azienda produttrice. Raggiungiamo per la pausa pranzo la bellissima spiaggia di Is Arutas, conosciuta come la spiaggia “dei chicchi di riso”, essendo composta da piccoli granelli di quarzo, che presentano sfumature che vanno dal rosa, al verde, al bianco candido. Nel pomeriggio proseguiamo per San Giovanni di Sinis per una visita breve ma interessante. San Giovanni è famosa per le tipiche baracche dei pescatori in legno di giunco, delle quali restano alcuni esemplari poco distanti dagli scavi punici di Tharros. All’ingresso del villaggio omonimo sorge la chiesa paleocristiana di San Giovanni risalente al V secolo e in seguito restaurata. Pernottamento libero in area di parcheggio.

Percorrendo in camper la Costa Verde raggiungiamo l’ipotetico confine Sud a Capo Pecora; una località caratterizzata da scogliere a picco sul mare, da rocce granitiche, dalla vegetazione rada e dal vento; un luogo lontano da tutto e da tutti, aspro e desolato, ma incontaminato, indimenticabile e suggestivo per chi ama la natura. Successivamente proseguiamo in direzione di Su Mannau, dove effettuiamo una visita facoltativa ad una delle grotte più note e più belle della Sardegna, sia per la straordinaria lunghezza di circa 8 km, sia per il corso fluviale interno. La grotta, visitabile per circa 800 metri, in epoca prenuragica era destinata al culto delle acque e nasce da due piccoli torrenti che nel corsi dei millenni hanno creato imponenti gallerie ornate di bellissime calciti e aragoniti. Nel pomeriggio ci spostiamo a Masua per dedicarci alla visita della Miniera di porto Flavia, all’interno del primo Parco Geominerario al Mondo e scenograficamente aperta sul mare. Realizzata nel 1924 scavando nella roccia per circa 600 m, rivoluzionò il sistema di imbarco dei minerali. Pernottamento in area di sosta.

Raggiungiamo Portoscuso dove, lasciati i camper, ci imbarchiamo per l’isola di San Pietro, un paradiso terreste in cui è possibile godersi spiagge meravigliose dal mare cristallino con paesaggi naturali unici ed emozionanti. L’isola affascina anche per la sua storia di conquista genovese… si ha infatti l’impressione di non essere più in Sardegna in quanto i cittadini parlano la lingua ligure! L’unico centro abitato di tutta l’isola è Carloforte, romantica città di pescatori genovesi, sardi e arabi. Passeggiata per le strette stradine contornate da casette colorate, di questa cittadina  considerata uno dei borghi più belli d’Italia e famosissima anche per la sua tradizione culinaria, tra cui il pregiato tonno, le gustosissime focacce di ceci e il pesto alla carlofortina. Al termine ritorno a Portoscuso e pernottamento in area di parcheggio.

Ripartiamo verso sud e scopriamo le dune sabbiose di Is Areanas Biancas. Lunga quasi sei chilometri, la spiaggia di Is Arenas è una delle più belle e lunghe della provincia di Oristano. Lo stesso nome richiama la presenza di estese dune, che sono le più vaste della Sardegna. Raggiungiamo in tarda mattinata il campeggio di Pula. Con il bus di linea ci trasferiamo a Nora per una piacevole visita ad uno dei siti archeologici più famosi della Sardegna. Su un promontorio coronato da una torre spagnola del XV secolo, circondato dal bellissimo mare smeraldo, sorge Nora la più antica città della Sardegna. Al termine ritorno a Pula e tempo libero. Pernottamento in campeggio.

Raggiungiamo e visitiamo l’area archeologica Su Nuraxi, costituita da un imponente nuraghe complesso, costruito in diverse fasi a partire dal XV secolo a.C., e da un esteso villaggio di capanne sviluppatosi tutto intorno nel corso dei secoli successivi. Un luogo unico nel suo genere e per questo, dal 1997, riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Nel pomeriggio scopriamo il piccolo borgo di Tuili, abitato da poco più di mille persone, che conserva un fascino straordinario per la sua particolare posizione geografica ai piedi dell’Altopiano della Giara. A pochi passi dall’abitato è possibile percorrere una delle tante scalas, ovvero i sentieri che permettono di salire sulla cima dell’altipiano, attraverso la vegetazione, per godere di una vista indimenticabile sulla Marmilla. Nel tardo pomeriggio ci dedichiamo al Parco della Giara, che molto ha da offrire, ad iniziare dai suoi cavallini selvaggi. Pernottamento in area di sosta.

Lasciamo l’interno per tornare sulla costa: è Cagliari la nostra destinazione, che dista una settantina di chilometri. Raggiungiamo la città con un passaggio panoramico in camper lungo lo Stagno di Molentargius, abitato da circa 6.000 fenicotteri e dalla spiaggia del Poetto. Lasciati i camper in area di sosta ci aspetta la visita libera a piedi di Cagliari: il quartiere Castello, la Cattedrale di Santa Maria, la Torre di San Pancrazio e il Bastione San Remy sono alcuni dei luoghi più belli da scoprire passeggiando per la città. Pernottamento in area attrezzata.

Lasciato il capoluogo ci addentriamo nell’Ogliastra. Il suo territorio racchiuso fra il mare e la montagna offre una quantità infinita di scenari unici nel suo genere fatto di panorami maestosi e colori intensi. Raggiungiamo Arbatax, dove sostiamo per il pranzo e nel pomeriggio proseguiamo per Cala Gonone dove ci sistemiamo in area di sosta.

Giornata libera di mare a Cala Gonone. Possibilità di effettuare un escursione alle celebri Grotte del Bue Marino. Le Grotte del Bue Marino prendono il nome dall’appellativo in sardo della Foca Monaca, mammifero che in passato le frequentava. Attualmente la visita della Grotta si effettua lungo il percorso turistico dove non mancano stalagmiti e stalattiti che grazie ai giochi di luce favoriscono particolari cromatismi. E’ possibile abbinare a questa escursione la visita alle più belle spiagge della zona. Pernottamento in area di sosta.

Giornata di viaggio verso Nord: in un centinaio di chilometri raggiungiamo oggi diverse località, come Capo Comino, per concedersi una piacevole passeggiata in una spiaggia dalla bellezza selvaggia e dagli incredibili colori cangianti… o un pranzo con vista incomparabile… e Capo Coda Cavallo, un luogo suggestivo e magico sotto tutti i punti di vista, da quello storico a quello geografico, dalla flora alla fauna. Il promontorio fa parte dell’Area Marina Protetta della Tavolara, 15.000 ettari di mare e 40 chilometri di costa considerati tra i più belli della Sardegna e la caratteristica di quest’area sta nel territorio, rimasto praticamente immutato nel corso dei secoli. Le tracce più antiche di insediamenti umani che fanno parte dell’Area Marina della Tavolara risalgono a quasi 5000 anni fa. Le tracce più evidenti del passaggio di molti popoli si trovano sott’acqua! Pernottamento in area di sosta.

Oggi raggiungiamo in pochi chilometri Porto San Paolo, piccolo centro sul mare dal quale si possono organizzare delle escursioni facoltative in barca alle Isole di Tavolara e Molara per scoprire un affascinante promontorio calcareo, ricco di grotte e spiagge, paradiso dei subacquei. Pernottamento in campeggio.

Breve trasferimento per il porto di Olbia e imbarco per il rientro con arrivo nel tardo pomeriggio a Livorno

N.B: E’ possibile concordare partenze e ritorni da porti diversi compatibilmente con il programma di viaggio. E’ possibile acquistare il biglietto del traghetto con noi o autonomamente

Quote di partecipazione

Le iscrizioni si chiudono 30 giorni prima della partenza o ad esaurimento posti. Numero min/max di equipaggi ammessi 6/15.

1 persona adulta e un camper euro 990,00
2 persone adulte e un camper euro 1.190,00
Persona aggiunta > 12 anni euro 290,00
Persona aggiunta < 12 anni euro 190,00
Bambini < 4 anni solo quota d’iscrizione
Quota d’iscrizione e assicurazione per persona euro 26,00

Traghetto Livorno – Olbia a/r camper e 2 persone < 9 metri a partire da euro 299,00 prezzi variabili in base alla data di prenotazione

ISCRIVITI PRIMA E RISPARMIA: Il Tropico Del Camper ti offre la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e l’assicurazione annullamento viaggio in omaggio!
Ai soci tesserati delle organizzazioni elencate nella pagina delle convenzioni del nostro sito (da segnalare al momento dell’adesione o non sarà più possibile usufruire dello sconto), a tutti coloro che hanno già viaggiato con noi e a coloro che effettuano la prenotazione ad un viaggio in camper con almeno 75 giorni di anticipo rispetto alla data di partenza, verrà offerta in omaggio la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e la polizza annullamento viaggio.

Assicurazioni in viaggio

Partecipando ai viaggi de Il Tropico del Camper siete protetti da una copertura assicurativa del gruppo AXA DD30 che garantisce: spese mediche in viaggio fino a 30.000 € a pax, rinuncia al viaggio, assistenza in viaggio 24 ore su 24, rientro sanitario, rientro anticipato, invio medicinali urgenti, furto, scippo rapina o danneggiamento di bagagli, ecc. Vi preghiamo di leggere attentamente le clausole nell’opuscolo allegato, visibili e scaricabili anche sul nostro sito alla sezione Assicurazioni in Viaggio.

E’ possibile integrare la polizza DD30 per rinuncia al viaggio con l’estensione TRIPY 360.
Assistenza sanitaria All Risks. Massimale spese mediche illimitato ovunque al di fuori dell’Italia. Per gli “Over 70” il massimale di spese mediche è limitato a 150.000 euro se l’evento è generato da una malattia preesistente. Nessuna franchigia, nessun limite di età, copertura delle malattie preesistenti. Annullamento All Risks per pacchetti o biglietti per qualsiasi motivo oggettivamente documentabile. Copertura per viaggi fino a 60 giorni. PREZZI SU RICHIESTA – Il costo varia in base alla destinazione, al periodo in cui viene stipulata e all’età dei partecipanti. Per ricevere il preventivo è necessario inviare la scheda di preadesione con i vostri dati.

La quota comprende

  • Incaricato tecnico dell’agenzia per tutto il tour con proprio camper

  • 1 pernottamento in campeggio o area sosta ad Olbia

  • 2 pernottamenti in area di sosta a Stintino

  • 1 pernottamento in area di sosta sul mare ad Alghero

  • 1 pernottamento in area di sosta a Masua

  • 1 pernottamento in area di parcheggio a Porto Scuso

  • 1 pernottamento in campeggio a Pula

  • 1 pernottamento in area di parcheggio a Tuili

  • 1 pernottamento in area sosta a Cagliari

  • 2 pernottamenti in area di sosta a Cala Gonone

  • 1 pernottamento in area di sosta a Cala Gonone

  • 1 pernottamento in campeggio a Porto San Paolo

  • Visita guidata e ingressi ad Arzachena

  • Visita ad azienda produzione di Bottarga

  • Visita guidata e ingresso alla Grotta di Su Mannau

  • Visita alla Miniera di Porto Flavia

  • Biglietto A/R per Isola di San Pietro

  • Ingresso Sito archeologico di Nora

  • Visita all’area archeologica Su Nuraxi

  • Ingresso al Parco della Giara.

  • Assistenza tecnica.

La quota non comprende

  • Eventuali biglietti per poter fotografare o videoriprendere nei siti archeologici e nei musei
  • Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Eventuali escursioni con mezzi locali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Le mance e tutto ciò che non è specificato nella voce “La quota comprende”

Desideri maggiori informazioni? Contattaci!



Per richiedere maggiori sul programma e/o aderire al viaggio, compila il modulo di contatto.

Oppure contattaci via mail all’indirizzo
info@iltropicodelcamper.it

O chiamaci ai numeri
338 8724789 (Michele)
051 4127573 (dalle 9:00 alle 13:00)

2018-03-13T08:36:29+00:00