Napoli, Pompei, Capri, la Costiera Amalfitana, il Vesuvio, la Reggia di Caserta, Monte Cassino e Orvieto

27 maggio – 3 giugno

Pensare al clima dolce, alla cucina tra le più famose al mondo, alla ricchezza artistica ed architettonica di Napoli e alla bellezza della costiera amalfitana accende immediatamente la voglia di salire in camper e partire. Un ricco programma dedicato ai viaggiatori più attenti per scoprire ogni tesoro e segreto di Napoli con visite guidate al centro storico, Patrimonio dell’Unesco, di Pompei per un’immersione nella storia antica con visita della città romana sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C., della Costiera Amalfitana, con colori, profumi e un panorama senza eguali che resteranno a lungo nel nostro cuore e di Capri, con i famosi Faraglioni, la Villa San Michele e la celebre Piazzetta. Non poteva mancare per concludere un tour cosi importante la scenografica Reggia di Caserta, meravigliosa opera di Vanvitelli, anch’essa Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Questo nostro tour in camper sarà anche un’esperienza per scoprire la cucina e la pasticceria campana, ricca di sapori e profumi intensi con le sue prelibatezze gastronomiche famose in tutto il mondo.

In breve

Napoli in camper e la costiera amalfitana… dai tesori del centro storico di Napoli alla suggestiva e imponente Reggia di Caserta, dall’affascinante isola di Capri alla cima del Vesuvio, dalla bellezza dei caratteristici borghi della Costiera Amalfitana alla scenografica Reggia di Caserta e tanto altro!

Documenti necessari

  • Carta d’Identità
  • Libretto di circolazione
  • Patente italiana

Siti Unesco in programma:

  • Centro storico di Napoli
  • Area archeologica di Pompei
  • Positano, Amalfi e la costiera amalfitana
  • La Reggia di Caserta

Programma di viaggio Napoli in camper e la costiera amalfitana

Appuntamento dal pomeriggio al campeggio di Pompei. Alle ore 21 riunione del gruppo per la presentazione del  tour con un  rinfresco di benvenuto. Pernottamento in campeggio.
Visita con audioguida al sito archeologico di Pompei: la città di Pompei ha origini antiche quanto quelle di Roma, la migrazione di abitanti della Valle del Sarno discendenti dai mitici Pelagi, formarono un primitivo insediamento della la futura Pompei ai piedi del Vesuvio. Nell’estate del 79 d.C d. Pompei fu vittima di una forte eruzione del Vesuvio, la città fu sommersa da una pioggia di cenere e lapilli che cadde ininterrotta fino a formare uno strato di oltre tre metri. Al termine della visita pranzo libero. Ore 15,00, partenza dal campeggio in bus con destinazione il cratere del Vesuvio con visita guidata, rientro nel tardo pomeriggio. Serata libera e pernottamento in campeggio.
Con i mezzi pubblici si raggiunge la vicina Sorrento famosa per le sue stradine inebriate dal profumo di limoni e arance successivamente Positano, il luogo che come le Sirene ospitate sulle isole dei Galli, non smette mai di sedurre chi arriva qui. Positano vista dal mare appare quasi come una conchiglia, striata di colori diversi. Dal verde dei Monti Lattari che la incoronano fino al bianco, al rosa e al giallo delle sue case mediterranee, il grigio argento delle spiagge di ciottoli e, infine, il blu del suo mare. Dopo un giro per i pittoreschi vicoletti si prosegue verso Amalfi, da dove prende il nome la Costiera Amalfitana, dichiarata patrimonio mondiale dell’umanità. Il suo clima è di tipo mediterraneo, Amalfi, con ogni probabilità  è la più antica tra le quattro Repubbliche marinare, sviluppò intensi scambi commerciali con l’Impero Bizantino e l’Egitto. Rientro libero al campeggio.. Pernottamento in campeggio.
Si parte in circumvesuviana in direzione di Napoli, che sorge quasi al centro dell’omonimo golfo dominato dal massiccio vulcanico del Vesuvio. In mattinata visita della città divenuta capitale del Regno delle due Sicilie sotto i Borboni. Napoli conobbe un lungo periodo di sviluppo socioeconomico, culminato in una serie di primati civili e tecnologici, tra cui la costruzione della prima ferrovia d’Italia. Visto però la vastissima offerta d’arte e di attrazioni turistiche che offre la città, dividiamo la nostra visita in due giorni. Si inizia dalla stazione centrale in direzione di piazza Nicola Amore, si sale lungo l’ottocentesca via Duomo dove compare maestosa la facciata del Duomo di Napoli, luogo deputato principalmente al culto di San Gennaro. Visita al Duomo e al Tesoro di San Gennaro. Per i napoletani, il Duomo è prima di tutto il luogo dove c’è la Cappella e il Tesoro di San Gennaro. A ribadire che il legame dei napoletani con il Santo Patrono va ben oltre la semplice devozione dovuta. Si prosegue per le strette vie dei quartieri Spagnoli e si arriva in via San Gregorio Armeno, strada famosa in tutto il mondo per le sue statuine dei presepi. A mezzogiorno “Pizza”… quella vera, in via dei Tribunali. Dopo pranzo si continua con la visita guidata all’affascinante Napoli sotterranea dove per secoli, dal profondo ventre di Napoli, è stato ricavato il tufo per costruire la città di sopra. La città di sotto, quindi, nasconde un fitto intrigo di anfratti, grotte e cunicoli che raccontano una storia parallela alla vita della Napoli in superficie. La città sotterranea è servita ai napoletani in molti modi: da rifugio durante i bombardamenti a fonte di acqua, da discarica a luogo in cui si nascondevano i delinquenti. L’escursione comprende anche la visita guidata al vicino Teatro romano di Nerone, a cui si accede da un’abitazione privata, spostando un letto sotto cui è nascosta una botola d’accesso al sito archeologico. Al termine tempo libero e rientro libero in campeggio.
Si parte in circumvesuviana direzione Sorrento da li ci si imbarca in battello per Capri. Capri è l’isola mediterranea che ha visto nel tempo transitare intellettuali, artisti e scrittori, tutti rapiti dalla sua magica bellezza. Un mix di storia, natura, mondanità, cultura, eventi, che qui si incontrano tutti i giorni e che hanno dato vita al Mito di Capri, un mito senza eguali nel mondo. La nostra visita inizia dalla mitica piazzetta, dove potremo gustare un buon caffè, probabilmente a fianco di qualche Vip. A seguire la villa di Adriano, magari per gustare una fresca spremuta degli agrumi dell’isola e per terminare il belvedere dei famosi Faraglioni.Tempo libero per visite libere e facoltative ad Anacapri, Marina piccola, circumnavigare l’isola e vedere la grotta azzurra. Rientro a Pompei (possibile in autonomia) con possibilità di fermarsi a Sorrento per cenare in uno dei famosi ristorantini. Pernottamento in campeggio.
Seconda giornata interamente dedicata alla visita guidata di Napoli. Si inizia dalla Cappella di Sansevero nella quale si trova il Cristo Velato, una delle opere più affascinanti e misteriose che si possono vedere a Napoli. Si racconta che il velo di marmo sul corpo del Cristo, sia in realtà un velo in tessuto, trasformato in roccia grazie ad uno speciale liquido inventato dal sinistro Principe Raimondo di Sangro di Sansevero, illustre alchimista. Molti, invece, sostengono che il sorprendete effetto sia tutto frutto del talento di Giuseppe Sanmartino, lo scultore che realizzò il Cristo velato. Si prosegue la visita della città passando dal Monastero di Santa Chiara, dalla Galleria Umberto e in Piazza del Plebiscito. Se c’è un luogo simbolo di Napoli, questo è Piazza del Plebiscito, nel corso dei secoli si è trasformata da semplice largo di campagna a luogo di raccolta dei napoletani: qui si svolgevano i tornei medievali e le “cuccagne” dei Borbone per tenere buono il popolo. Palazzo Reale visto dal colonnato di Piazza del Plebiscito oggi è il simbolo del nuovo “Rinascimento napoletano”: liberata dalle auto è luogo di passeggio dei napoletani e dei turisti venuti ad ammirare la sua grandezza e i due gioielli: il neoclassico colonnato della chiesa di san Francesco di Paola e il palazzo Reale. La passeggiata nel cuore della città prosegue con il Mastio Angioino, la famosa via Caracciolo e si conclude al Castel dell’Ovo che sorge sull’imponente isolotto di tufo, Megaride. La storia del castello risale alla metà del VII secolo a.C e durante il periodo medievale fu fortificato dagli stessi napoletani per far fronte alle invasioni barbariche. L’origine del suo nome curioso “Castello dell’Ovo” è legato ad una delle più fantasiose leggende napoletane, di origine medioevale, secondo la quale Virgilio, il grande poeta latino, vi avrebbe nascosto all’interno di una gabbia un uovo incantato.  Si cominciò a credere che finché l’uovo non si fosse rotto, la città e il castello sarebbero stati protetti da ogni tipo di calamità, ma se fosse accaduto qualcosa all’uovo, ci sarebbero stati guai per Napoli e per i napoletani. Pranzo libero. Rientro libero. Pernottamento in campeggio.
Trasferimento in camper dal campeggio dal campeggio di Pompei all’area di sosta nei pressi del Palazzo Reale di Caserta. Visita alla reggia, dimora storica appartenuta alla casa reale dei Borbone di Napoli e proclamata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Situata nel comune di Caserta, è circondata da un vasto parco nel quale si individuano due settori: il giardino all’italiana, in cui sono presenti diverse fontane e la famosa Grande Cascata con il giardino all’inglese, caratterizzato da fitti boschi. Visita libera con possibilità di scoprire anche l’interno della reggia. Passeggiata serale facoltativa nella Caserta Vecchia, con possibilità di cenare in uno dei tanti locali tipici. Pernottamento in area di sosta attrezzata.
Trasferimento in camper verso l’Abbazia di Monte Cassino. L’abbazia di Montecassino è un celebre monastero benedettino in provincia di Frosinone. Fondata nel 529 da San Benedetto da Norcia, nel corso dei secoli ha subito varie distruzioni e seguenti ricostruzioni, sia per cause naturali che belliche, ma mai come nel febbraio del 1944, durante la seconda fase della battaglia di Monte Cassino, quando un bombardamento massiccio delle forze alleate che vi sospettavano erroneamente la presenza di reparti tedeschi, la distrussero nuovamente. Nel corso di questo tragico evento trovarono la morte numerosi civili che si erano rifugiati all’interno dell’edificio e diversi soldati tedeschi. Ricostruita nel dopoguerra oggi è ammirata da numerosissimi visitatori. Visita libera. Al termine si raggiunge la vicina Orvieto, con possibilità di effettuare una visita libera e individuale ad una delle città più antiche di Italia, al suo splendido Duomo e al famoso Pozzo di San Patrizio, straordinaria opera di ingegneria civile del Cinquecento, fu scavato per volere di Clemente VII, dalle dimensioni impressionanti: profondo 62 metri, ha un diametro di 13,5 metri. Tutt’attorno si snodano due scale a chiocciola elicoidali che non si incontrano mai; le due scalinate, composte da 248 gradini ognuna, ricevono luce da 72 finestre creando un’atmosfera surreale. Pernottamento in area di sosta attrezzata. Fine servizi.

Quote di partecipazione

Le iscrizioni si chiudono 30 giorni prima della partenza o ad esaurimento posti. Numero min/max di equipaggi ammessi 6/15.
1 persona adulta e un camper: euro 790,00
2 persone adulte e un camper: euro 990,00
Persona aggiunta > 12 anni: euro 240,00
Persona aggiunta < 12 anni: euro 190,00
Bambini < 4 anni: solo quota d’iscrizione
Quota d’iscrizione e assicurazione per persona: euro 26,00

ISCRIVITI PRIMA E RISPARMIA: Il Tropico Del Camper ti offre la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e l’assicurazione annullamento viaggio in omaggio!
Ai soci tesserati delle organizzazioni elencate nella pagina delle convenzioni del nostro sito (da segnalare al momento dell’adesione o non sarà più possibile usufruire dello sconto), a tutti coloro che hanno già viaggiato con noi e a coloro che effettuano la prenotazione ad un viaggio in camper con almeno 75 giorni di anticipo rispetto alla data di partenza, verrà offerta in omaggio la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e la polizza annullamento viaggio.

Assicurazioni in viaggio

Partecipando ai viaggi de Il Tropico del Camper siete protetti da una copertura assicurativa del gruppo AXA DD30 che garantisce: spese mediche in viaggio fino a 30.000 € a pax, rinuncia al viaggio, assistenza in viaggio 24 ore su 24, rientro sanitario, rientro anticipato, invio medicinali urgenti, furto, scippo rapina o danneggiamento di bagagli, ecc. Vi preghiamo di leggere attentamente le clausole nell’opuscolo allegato, visibili e scaricabili anche sul nostro sito alla sezione Assicurazioni in Viaggio.

E’ possibile integrare la polizza DD30 per rinuncia al viaggio con la polizza TRIPY ANNULLAMENTO.
Annullamento All Risks: permette di annullare il viaggio per qualsiasi motivo oggettivamente documentabile. Nessun limite di età, malattie preesistenti incluse.
Annullamento Light: la nuova formula che permette di annullare il viaggio oltre che per le classiche motivazioni indicate in polizza anche a seguito di revoca ferie. Nessun limite di età, malattie preesistenti escluse.
PREZZI SU RICHIESTA – Il costo varia in base alla destinazione, al periodo in cui viene stipulata e all’età dei partecipanti. Per ricevere il preventivo è necessario inviare la scheda di preadesione con i vostri dati.

La quota comprende

  • Accompagnatore turistico con mezzo proprio per tutta la durata del viaggio
  • Abbonamento settimanale ai trasporti Napoli – Pompei
  • Ingresso al sito archeologico di Pompei
  • Audioguida per la visita di Pompei
  • Ingresso e guida per tour Napoli Sotterranea e al Teatro romano di Nerone
  • Guida mezza giornata a Napoli
  • Ingresso alla Cappella di San Severo
  • Ingresso al Tesoro di San Gennaro
  • 1 pizza e bibita a scelta alla Pizzeria Sorbillo
  • Tour del Cratere del Vesuvio
  • Traghetto Napoli – Capri a/r
  • Funicolare Capri – Piazzetta a/r
  • Bus Sorrento e costa amalfitana
  • 6 pernottamenti in campeggio a Pompei compreso elettricità
  • 1 pernottamento in area di sosta a Caserta compreso elettricità
  • 1 pernottamento in area di sosta a Orvieto compresa elettricità
  • Assistenza tecnica

La quota non comprende

  • Eventuali biglietti per poter fotografare o video-riprendere nei siti archeologici e nei musei
  • Eventuale ritorno in Aliscafo Amalfi – Sorrento euro 16,00 a persona
  • Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere
  • I pasti consumati in ristoranti e sui traghetti
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Eventuali escursioni con mezzi locali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Le mance e tutto ciò che non è specificato nella voce “La quota comprende”

Desideri maggiori informazioni? Contattaci!





Per richiedere maggiori sul programma e/o aderire al viaggio, compila il modulo di contatto.

Oppure contattaci via mail all’indirizzo
info@iltropicodelcamper.it

O chiamaci ai numeri
338 8724789 (Michele)
051 4127573 (dalle 9:00 alle 13:00)