Senegal in camper, Mauritania e Gambia 2019

…Il grande sogno africano!

12 gennaio – 24 febbraio 2019

Senegal in camper, la “porta dell’Africa nera” si presenta subito con i suoi forti odori e profumi, la folla variopinta e attraverso i suoi paesaggi superbi e suggestivi, la fauna, le usanze tribali e millenarie… Viaggiare in Senegal è l’occasione per scoprire popolazioni con usi e costumi anche misteriosi che suscitano emozioni irripetibili e lasciano quella sottile nostalgia, quel desiderio di rivivere le sensazioni che è definito “Mal d’Africa”. Nel viaggio di ritorno ci dedicheremo alla Mauritania alla scoperta di una terra erosa dal deserto che conserva ancora il fascino del nomadismo e della scoperta, tra piste carovaniere, maestose rovine di antiche città inghiottite dal deserto e rilassanti oasi. Tutto questo è lo straordinario contenuto di un viaggio dedicato a chi desidera scoprire un deserto animato da straordinarie genti e a chi ama stare lontano dalle mete battute dal turismo di massa, in luoghi dove è ancora possibile vivere l’esperienza di un viaggio “avventuroso” fatto di emozioni e di piacere della scoperta.

In breve

Affascinante viaggio ecoturistico e antropologico in camper in Senegal, Gambia e Mauritania alla scoperta di numerosi parchi, etnie, villaggi, deserti, spiagge tropicali, lussureggiante vegetazione…

Documenti necessari

  • Passaporto in corso di validità con scadenza residua di 6 mesi dalla fine del viaggio e almeno 3 pagine libere.

  • Visto della Mauritania da ottenere in frontiera

  • 2 fototessere per persona.

  • Patente italiana e patente internazionale in corso di validità.

  • Una fotocopia a colori fronte-retro del libretto di circolazione del mezzo

  • Delega notarile se il mezzo è intestato ad una persona non presente nel viaggio e la relativa traduzione in francese-inglese.
  • Carta verde assicurativa.

Siti Unesco in programma:

  • Isola di Gorée vicino a Dakar
  • Santuario Nazionale degli Uccelli di Djoudj
  • Parco nazionale di Niokolo-Koba
  • Isola di Saint-Louis
  • Circoli di Pietra di Senegambia
  • Delta del fiume Saloum
  • Paese dei Bassari: Bassari, Fula e Bedik
  • Medina di Essaouira
  • Medina di Marrakech

Programma di viaggio Senegal in camper, Gambia e Mauritania

Appuntamento a Diano Marina dalla serata del 11 gennaio. Il 12 marzo partiamo alle ore 7:00 in direzione di Algeciras. Giornate di trasferimento autostradale con pernottamenti in parcheggio. Possibilità di raggiungere Algeciras in modo autonomo. Giunti a Tangeri Med e sbrigate le formalità doganali, ci trasferiamo ad Asilah. Pernottamento in parcheggio. Possibilità di fare il viaggio in nave dall’Italia con partenza da Genova o Savona.

Tappa di trasferimento autostradale. Nel pomeriggio raggiungiamo Marrakech. Pernottamento in campeggio. Possibilità di cenare nella mitica piazza Djema el Fnaa.

Raggiunta Essaouira visitiamo la città, con le sue innumerevoli viuzze, case bianche, tranquille piazze e botteghe di artigiani. Possibilità di pranzare e cenare in semplici localini all’aperto a base di ottimo pesce fresco. Pernottamento in campeggio.

Percorriamo la panoramica strada che costeggia l’oceano e che si snoda tra alberi di Argan attraverso paesaggi e spiagge sempre più selvagge e meno turistiche per raggiungere Tiznit, circondata da imponenti mura di fango con 36 torri e 9 porte, è conosciuta anche per il souk ricco di preziosi gioielli in argento. Dopo pranzo proseguiamo per Tan Tan Plage. Pernottamento in campeggio sul mare.

Proseguiamo lungo la costa atlantica con sosta notte a Boujdour sonnolenta e tranquilla cittadina di pescatori. Lungo il trasferimento sosta a Tarfaya dove si possono scoprire alcune tracce della compagnia generale dell’Aéropostale, sulla linea Casablanca-Dakar, oggi un monumento commemorativo ricorda questo passato aereo, oltre ad alcune costruzioni francesi e spagnole. È qui che Antoine de Saint-Exupéry ha scritto “Corriere del sud” nel 1928 che riporta la sua vita da pilota. Pernottamento in campeggio.

Raggiungiamo per il pranzo la Baia di Dakhla, nell’estremo sud del Marocco, punto di incontro tra pescatori e nomadi del deserto. Tempo libero per una magnifica passeggiata nella laguna dalle acque turchesi. Nel pomeriggio raggiungiamo Cap Barbas dopo aver percorso per centinaia di chilometri l’unica strada asfaltata che collega il Marocco alla Mauritania attraverso deserti pietrosi, scogliere a picco alte oltre trenta metri contro cui si infrangono le lunghe e potenti onde dell’Oceano Atlantico. Sosta per una foto di rito al cartello “Tropico del Cancro”. Pernottamento in area di parcheggio.

Raggiungiamo il confine dove effettuiamo l’ultimo rifornimento in territorio marocchino. Svolte le formalità di dogana, gendarmeria, polizia, controllo dei visti e ritiro assicurazione camper raggiungiamo Nouadhibou dove abbiamo il nostro primo contatto con realtà molto diverse da quelle conosciute in precedenza. Nel pomeriggio visita al mercato cittadino. Pernottamento in campeggio.

Raggiungiamo la capitale, Nouakchott. Nel tardo pomeriggio indimenticabile passeggiata fino a raggiungere il porto dei pescatori sulla spiaggia per assistere al rientro delle coloratissime piroghe. Pernottamento in parcheggio hotel.

Con bus/minibus visitiamo il centro della capitale, il museo, i coloratissimi mercati e la fiera degli artigiani. Pomeriggio libero con possibilità di assistere una seconda volta al rientro dei pescatori. Pernottamento in parcheggio hotel.

Tappa di trasferimento attraverso il Parco Nazionale di Diawling, situato nella provincia di Keur Massene, in uno scenario ricco di mangrovie e folta vegetazione che ospita numerose specie di animali. Gli uccelli approdano qui poco per volta, in seguito alla costruzione di dighe e di opere che consentono un’inondazione stagionale. Frequenti gli avvistamenti di pellicani, cicogne nere, fenicotteri e facoceri. Il percorso prevede circa 60 km di strada sterrata lungo il fiume Senegal. Svolgimento delle pratiche doganali. Pernottamento in campeggio. Incontro con la guida locale parlante italiano.

Visita guidata della città di Saint Louis in minibus e a piedi. Con le sue case dipinte a calce dai molteplici colori è protetta dall’Unesco. Saint Louis è la testimonianza di un passato coloniale che galleggia ancora nell’atmosfera. Pomeriggio libero per rilassarsi e per passeggiare sulla spiaggia dove è possibile osservare le attività dei pescatori. Pernottamento in campeggio.

Escursione in bus e piroga al Parco Djoudj, annidato nel delta del fiume Senegal è la terza riserva ornitologica mondiale. Al termine sosta alla missione cattolica di Savogne dove un sacerdote italiano spiegherà l’operato della chiesa. Pranzo facoltativo presso la missione.Pomeriggio libero. Pernottamento in campeggio.

Raggiungiamo e visitiamo la vicina riserva speciale di Guembel. Con una piacevole passeggiata abbiamo l’occasione di avvistare diverse specie protette. Nel pomeriggio superiamo Thies con le sue case coloniali e raggiungiamo la Riserva di Bandia. Pernottamento nei pressi della riserva.

Effettuiamo, nelle prime ore del mattino, un escursione in fuoristrada nella riserva per avvistare facoceri, scimmie verdi e rosse, coccodrilli, giraffe, impala, antilopi, gazzelle, zebre, bufali e rinoceronti. Al termine raggiungiamo Fadiout per la visita guidata all’isola delle conchiglie, uno dei villaggi più pittoreschi del paese con le capanne rotonde di paglia e i granai a miglio costruiti su palafitte. Successivamente attraversiamo la singolare foresta di palme di Samba Dia per la visita al Grande Baobab. Giunti a Ndangane ci sistemiamo in una struttura in riva al fiume. Pernottamento in parcheggio.

Dedichiamo la mattinata alla scoperta del Delta del fiume Saloum classificato zona MAB (Man and Biosphere) per la sua importanza come “Polmone dell’universo”. Con un escursione in piroga scopriamo il mondo della mangrovia, i banchi di ostriche, le isole dove annidano gli uccelli e le immense distese di acqua che ci fanno apprezzare la bellezza e la tranquillità di una natura ancora vergine. Pomeriggio di relax a bordo piscina o per un bagno nel fiume. Pernottamento in parcheggio.

Partenza di buon mattino verso sud. Sosta per la visita ai megaliti di Koungheul, formazioni in pietra di forma circolare con funzione di tombe testimonianza di un antico culto dedicato al Dio Sole. Arrivo a Tambacounda. Pernottamento in parcheggio hotel.

Breve giro al mercato cittadino di Tambacounda e partenza per Kedougou. Attraversiamo il parco Nazionale del Niokolo Koba, principale parco del paese. Lungo il percorso non è raro imbattersi negli animali che lo popolano (gazzelle, bufali, scimmie). Pernottamento in parcheggio hotel sul fiume.

Escursione in minibus o 4×4 per raggiungere il villaggio Bedik di Iwol situato a 430 metri di altitudine. Qui si trova un’etnia della famiglia Tenda rifugiatasi sulle colline per sottrarsi all’islamizzazione dei Peul venuti dalla Guinea. L’isolamento in cui si sono chiusi ha permesso loro di vivere conservando intatte cultura e tradizioni della religione animista. La faticosa salita a piedi verrà ricompensata dalla visita a questa tribù dove le donne usano portare una spina di porcospino infilata nel naso. Proseguimento per Dindefelo e pranzo. Nel pomeriggio ci aspetta una sorprendente scoperta: l’unica cascata del Senegal, alta 80 metri, che sgorga dal Monte Fouta Djalon. Tempo per relax o bagno nelle acque purissime della cascata. Ritorno ai camper nel tardo pomeriggio e pernottamento in parcheggio hotel sul fiume.

Dividiamo in due giornate il trasferimento fino a Cap Skirring. Lungo il percorso effettuiamo una piacevole sosta per tentare l’avvistamento degli ippopotami lungo il fiume Gambia. Attraversando la savana possiamo osservare baobab millenari, termitai, e una incredibile varietà di coloratissimi uccelli. La regione di Ziguinchor, più conosciuta con il nome di Bassa Casamance, ci regala una visione di un’Africa verdeggiante in netto contrasto con la zona saheliana del paese: frutteti, palmeti, risaie, foreste, mangrovie ed immense spiagge la rendono una delle zone più visitate. Pernottamenti in parcheggio hotel.

3 Giornate libere al mare da trascorrere su magnifiche spiagge affiancate da cocchi. Possibilità di effettuare escursioni nel delta ricco di isole e affascinanti villaggi persi in una lussureggiante vegetazione con sosta alla scuola e alla maternità di un ospedale sull’isola di Carabane. Pernottamento in parcheggio hotel.

Trasferimento per la capitale Banjul. Nel pomeriggio visita della piccola capitale, passeggiata nelle tranquille vie della città vecchia caratterizzata da edifici in architettura coloniale. Visita dell’Albert Market, brulicante di attività e dell’area artigianale che propone magnifiche opere in legno. Pernottamento in parcheggio hotel.

Partenza da Banjul di buon mattino per il traghetto sul fiume Gambia. Nel pomeriggio visita al villaggio natale del famoso Kunta Kinte catturato in Gambia e deportato nel Nuovo Continente come schiavo. Il villaggio situato di fronte a James Island, un’isola nel fiume Gambia, fu un importante centro per la tratta degli schiavi, oggi fa parte del patrimonio mondiale dell’Unesco. Visita del museo di Jufureh. Pernottamento in area privata.

Superata la frontiera tra Gambia e Senegal raggiungiamo il Lago Rosa per ammirare il tramonto. Possibilità di bagno nel Lago Rosa. Pernottamento in campeggio con piscina.

Escursione all’Ile de Goree con guida, pulmino e traghetto in un’atmosfera particolare, un misto di magia e tragedia. Il fascino di stretti e tranquilli vicoli, case di color ocra e rosso ornate da buganvillee ma, per oltre tre secoli, anche punto di partenza di milioni di esseri umani incatenati ed imbarcati di forza con destinazione il “nuovo mondo”. Nel pomeriggio visita dei colorati mercati ricchi di suoni e odori soavi della capitale. Rientro nel pomeriggio in campeggio con piscina.

In tarda mattinata effettuiamo un escursione in camion 4×4 al Lago Rosa, 3 volte più salato dell’oceano e famoso per la sua tonalità rosa quando il sole è alto nel cielo oltre che per essere stato il traguardo del mitico rally Parigi – Dakar. Pomeriggio libero di relax per passeggiate sulle dune. Pernottamento in campeggio con piscina.

Raggiungiamo la città santa di Touba e visitiamo la Grande Moschea meta di pellegrinaggio per due milioni di persone ogni anno. Nel pomeriggio iniziamo il viaggio di rientro verso il confine con la Mauritania. Pernottamento libero in frontiera.

Tappa di trasferimento. Svolgimento delle pratiche doganali. Arrivo nel tardo pomeriggio a Nouakchott e pernottamento in luogo custodito.

Trasferimento per Atar e sistemazione in campeggio, visita al piccolo ma vivace mercato.

Partiamo per le giornate più emozionanti della nostra avventura a bordo di pick-up 4×4 con autista. Percorriamo 80 km di pista in direzione di Cinguetti, attraversiamo paesaggi mozzafiato e superiamo il Passo d’Ould Ebnou nella zona di Amogjar, dove enormi falesie si alternano a vertiginosi canyon. Da Cinguetti, proseguendo lungo il Oued omonimo e costeggiando sinuosi cordoni di dune, raggiungiamo la vecchia città di Ouadane, una volta importante punto di snodo delle carovane che trasportavano oro, avorio, schiavi, pelli, sale e datteri. Visitiamo la città vecchia, risalente al 12° secolo, dalla tipica architettura in pietra a secco e costruita su un dirupo da dove si gode una splendida vista sull’oasi sottostante. Scopriamo i pozzi fortificati e le vecchie case in un dedalo di polverose viuzze. Successivamente procediamo in direzione est ed entriamo nel Guelb El Richat, un cratere a cerchi concentrici di origine meteoritica, con 38 chilometri di diametro. La sua forma particolare e la sua dimensione lo rendono visibile anche dallo spazio. Nel pomeriggio percorriamo la nuova pista che ci riporta a Cinguetti. Pranzo al sacco autogestito, pernottamento in semplici camere con cena sotto la tipica tenda maura a Cinguetti.

Visita alla mitica Cinguetti, dichiarata Patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco, resa famosa oltre che per il suo passato di centro carovaniero, anche per le biblioteche che conservano importanti ed antichi manoscritti e per la sua Moschea con in cima le 5 uova di struzzo, in ottimo stato, ancora oggi meta di pellegrinaggi. Dopo pranzo lasciamo Cinguetti ritorniamo ad Atar. Lungo il percorso sostiamo nei pressi del passo dell’Amojar, in una delle zone più spettacolari dell’Adrar, per la visita del Fort Saganne, costruito per la realizzazione dell’omonimo film, e di alcuni disegni rupestri scoperti dal celebre Monod. Pranzo e pernottamento in camper nel campeggio di Atar.

Colazioni in camper e nuova partenza in 4×4 per due giornate dedicate alla scoperta della suggestiva regione dell’Adrar. Effettuiamo una piccola deviazione a nord di Atar per raggiungere una collina ricca di stromatoliti, formazioni fossili dalle forme curiose che rappresentano le prime testimonianze di vita della Terra e risalenti fino a 700 milioni di anni! Al termine entriamo nel cuore dell’Adrar, le oasi e i palmeti creano un forte contrasto con le tante sfumature di colore del deserto. Numerose soste fotografiche a carovane di dromedari, accampamenti nomadi e panorami irreali si alternano alla visita dei villaggi di Aoujeft, Meheret e Toungad. Villaggi, costruiti in pietra o fango, fuori dal tempo e incastonati in fondo ad una valle tra lussureggianti palmeti e aridi oued in uno scenario indimenticabile. A Toungad abbiamo l’occasione di incontrare un italiano sposatosi con una maura, ed ora padre di 2 splendide bambine. Qui potremo apprezzare la semplice vita del vero Sahara, quello delle oasi, dei pozzi, delle sorgenti… assaporando la vera vita dei nomadi con l’immancabile rito del thé. Possibilità di organizzare un pranzo. Prima di tornare sull’asfalto per Atar effettuiamo un’ultima sosta alla bellissima oasi di Terjit, dove abbiamo un po’ di tempo per riposarci all’ombra del palmeto dopo le avventure dei giorni precedenti e di bagnarci nelle vasche riempite d’acqua dolce che sgorga naturalmente a 25° tra muschi, felci e palme. Pranzi al sacco autogestiti. Cene e pernottamenti in camper ad Atar.

Trasferimento per Nouakchott. Torneremo in tempo per fare un’ultima passeggiata sulla spiaggia e assistere nuovamente allo spettacolo del rientro dei pescatori con le lance cariche di pesce e per dedicare qualche ora al riposo. Pernottamento in parcheggio hotel sul mare.

Tappe di trasferimento. 1° pernottamento a Nouadibou in luogo custodito. Svolgimento pratiche doganali. 2° pernottamento nella baia di Dakhla.

appe di trasferimento. Tra le varie soste non mancheremo quella alla Laguna di Naila, riserva naturale nel Parco Nazionale Khnifiss: oltre 6500 ettari di acqua color smeraldo e un paesaggio incantevole costituito da dune dorate e saline. Luogo di riposto per diverse specie di uccelli migratori tra cui fenicotteri, spatole, gabbiani, e cormorani, prima del lungo viaggio verso il Banc d’Arguin in Mauritania. Piccole imbarcazioni consentono di navigare nelle acque ammirando i giochi di colore creati dal sole riflesso sul fondale godendo di una quiete estrema in un’atmosfera da sogno. Pernottamenti liberi e in campeggio. Il 24 febbraio imbarco al porto di Tangeri Med per Algeciras. Possibilità di rientrare in Italia in nave o via terra attraverso Spagna e Francia. Possibilità di proseguire liberamente con il proprio soggiorno in Marocco o di rientrare con il capogruppo.

Quote di partecipazione

Le iscrizioni si chiudono 45 giorni prima della partenza o ad esaurimento posti. Numero min/max di equipaggi ammessi 6/12.
1 persona adulta e un camper euro 3.390,00
2 persone adulte e un camper euro 3.990,00
Persona aggiunta euro 1.290,00
Quota d’iscrizione e assicurazione sanitaria e polizza rinuncia al viaggio: euro 75,00 a pax

ISCRIVITI PRIMA E RISPARMIA: Il Tropico Del Camper ti offre la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e l’assicurazione annullamento viaggio in omaggio!
Ai soci tesserati delle organizzazioni elencate nella pagina delle convenzioni del nostro sito (da segnalare al momento dell’adesione o non sarà più possibile usufruire dello sconto), a tutti coloro che hanno già viaggiato con noi e a coloro che effettuano la prenotazione ad un viaggio in camper con almeno 90 giorni di anticipo rispetto alla data di partenza, verrà offerta in omaggio la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e la polizza annullamento viaggio.

Assicurazioni in viaggio

Partecipando ai viaggi de Il Tropico del Camper siete protetti da una copertura assicurativa del gruppo AXA DD30 che garantisce: spese mediche in viaggio fino a 30.000 € a pax, rinuncia al viaggio, assistenza in viaggio 24 ore su 24, rientro sanitario, rientro anticipato, invio medicinali urgenti, furto, scippo rapina o danneggiamento di bagagli, ecc. Vi preghiamo di leggere attentamente le clausole nell’opuscolo allegato, visibili e scaricabili anche sul nostro sito alla sezione Assicurazioni in Viaggio.

E’ possibile integrare la polizza DD30 per rinuncia al viaggio con la polizza TRIPY ANNULLAMENTO.
Annullamento All Risks: permette di annullare il viaggio per qualsiasi motivo oggettivamente documentabile. Nessun limite di età, malattie preesistenti incluse.
Annullamento Light: la nuova formula che permette di annullare il viaggio oltre che per le classiche motivazioni indicate in polizza anche a seguito di revoca ferie. Nessun limite di età, malattie preesistenti escluse.
PREZZI SU RICHIESTA – Il costo varia in base alla destinazione, al periodo in cui viene stipulata e all’età dei partecipanti. Per ricevere il preventivo è necessario inviare la scheda di preadesione con i vostri dati.

La quota comprende

  • Pratiche per ottenimento dei visti e visti.

  • Tutti i campeggi e parcheggi per la sosta notte escluso quando indicato pernottamento libero in Mauritania, Senegal e Gambia

  • 1 traghetto per attraversare il fiume in Gambia

  • Guida parlante italiano per tutto il soggiorno in Senegal e Gambia su minibus 16 posti

  • Autista per tutto il soggiorno in Senegal e Gambia con minibus 16 posti e aria condizionata

  • Visita in minibus di Nouakhchott e ingresso ai luoghi di visita

  • Visita guidata in minibus di Saint Louis

  • Escursione guidata in minibus e piroga al parco di Djoudj

  • Ingresso e visita guidata alla Riserva di Guembel

  • Escursione guidata in fuoristrada alla Riserva di Bandia

  • Escursione in piroga e ingresso al Parco di Fadiout (Isola delle Conchiglie)

  • Escursione in piroga sul Delta del Saloum

  • Visita ai megaliti di Koungheul

  • Escursione guidata in minibus o 4×4 al villaggio di Iwol e alla cascata di Dindefelo

  • Visita guidata a Banjul

  • Visita guidata a Jufureh e ingresso al museo.

  • Escursione guidata a l’Ile de Goree in minibus e traghetto

  • Visita guidata in minibus a Dakar

  • Escursione guidata al Lago Rosa in fuoristrada

  • Escursione di 4 giorni in fuoristrada in Mauritania

  • Colazioni, pranzi e cene durante l’escursione in 4×4 come da programma

  • 1 Pernottamento in Bungalow o tende tradizionali a Cinguetti

  • Guida di lingua francese durante l’escursione in 4×4, se disponibile in italiano

  • Assistenza tecnica e primo soccorso meccanico
  • Incaricato tecnico dell’agenzia con mezzo proprio per tutta la durata del viaggio

La quota non comprende

  • Mance e tasse d’ingresso per persone e veicoli
  • Visto Mauritania, ottenibile in frontiera

  • Assicurazione RC auto in Mauritania, Senegal-Gambia

  • Pedaggi autostradali ed eventuali tasse di transito in genere
  • Eventuali parcheggi o campeggi non indicati alla voce “la quota comprende“
  • Pranzi, cene e bevande durante le escursioni
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Escursioni con mezzi locali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Tutto ciò che non è riportato alla voce “La quota comprende”

Desideri maggiori informazioni? Contattaci!





Per richiedere maggiori sul programma e/o aderire al viaggio, compila il modulo di contatto.

Oppure contattaci via mail all’indirizzo
camper@iltropicodelcamper.it

O chiamaci ai numeri
338 8724789 (Michele)
051 4127573 (dalle 9:00 alle 13:00)

2018-10-17T17:33:36+00:00