Oman Fly and drive in fuoristrada – 10 giorni

Oman… tra forti, parchi naturali, montagne, canyon e deserti

26 ott – 4 nov 2018
30 nov – 8 dic 2018           21 – 30 dic 2018
26 dic ’18 – 4 gen ’19
1 – 10 feb 2019               1 – 10 mar 2019          19 – 28 apr 2019

Oman Fly and Drive in fuoristrada… Il Sultanato dell’Oman è storia, ospitalità, moschee, forti, parchi naturali, fondali incontaminati, montagne, canyon e deserti… In questo viaggio 4×4 visiteremo il Wadi Shab, uno stretto canyon attraversato da un torrente di acqua cristallina dai riflessi indescrivibili e racchiuso tra altissime pareti rocciose, la cittadina di Sur, affacciata in una scenografica baia naturale dove si potranno osservare ancora i Dhow, le tipiche imbarcazioni omanite che da secoli solcano i loro mari. Trascorreremo 3 giorni in completa autonomia attraversando il deserto del Wahiba Sands per la sua intera lunghezza, tra paesaggi senza tempo, ed approntando campi mobili nel suo mare di sabbia, per poi raggiungere i promontori di Ras Ruwais, con le sue dune fossili che si gettano nell’Oceano Indiano, e di Ras Khaluf, formato da un erg di dune bianche ribattezzate “le dune di zucchero” per il loro candore. Risalendo verso Nord raggiungeremo l’antica oasi di Nizwa, la “perla dell’Islam”, nota per il suo antico forte dalla singolare forma circolare. Percorreremo tortuose strade di montagna che ci condurranno sull’alto Jebel Shams, il Grand Canyon della Penisola Arabica, ed alla scoperta di remoti villaggi, dove si esploreranno profondi canyon, incredibili formazioni rocciose e il famoso sistema di irrigazione dei Falaj che da millenni viene usato nelle più sperdute ed antiche oasi dei Monti Hajar. Concluderemo il viaggio in bellezza con la visita al souk ed al mercato del pesce di Muscat, un vero salto indietro nel tempo. Itinerario ideale per tutti i viaggiatori e, in special modo, per gli appassionati di fotografia, grazie alla bellezza ed unicità dei luoghi attraversati.

Viaggio in aereo con noleggio dei fuoristrada da guidare in prima persona o con autista come passeggeri. Pernottamenti previsti in hotel e tenda.

In breve

Oman fly and drive 10 giorni in fuoristrada 4×4… Straordinario viaggio Fly and Drive in Oman alla scoperta di questo singolare Sultanato, alla guida di comodi Fuoristrada 4×4, e che combina visite culturali a indimenticabili paesaggi naturalistici.

Documenti necessari

  • Passaporto con almeno 6 mesi di validità residua e con almeno 2 pagine libere

  • Visto: necessario

  • Carta di credito intestata al guidatore per eventuali danni al mezzo non coperti da assicurazione (franchigia)

  • Patente italiana di categoria B o superiore

Programma di viaggio Oman fly and drive in fuoristrada 4×4

Nel pomeriggio appuntamento all’aeroporto 3 ore prima della partenza, seguiranno dettagli. I voli partiranno da Milano o Roma, su richiesta si possono concordare altri aeroporti.

Arrivo a Muscat alle 7.30, circa. Ritiriamo i 4×4, facciamo tutti i rifornimenti ed iniziamo subito la nostra avventura in Oman! Seguendo la Highway verso sud-est, la nostra prima visita e’ al Sinkhole di Bimmah detto anche anche Dibab, perché si trova vicino all’omonima cittadina, situata all’interno dell’Hawiyat Najm Park.
Il Sinkhole si tratta di una spettacolare dolina carsica con una larghezza di 40 metri in cui si nasconde dell’acqua cristallina dal colore verde smeraldo, una via di mezzo tra il lago di montagna e l’Oceano Indiano.
Le origini del Sinkhole sono ancora avvolte dal mistero. I geologi non sono ancora riusciti a darne una vera spiegazione. Tra le ipotesi più probabili c’è quella secondo cui il buco sia stato formato da un meteorite precipitato. Secondo altri la causa sarebbe dovuta al cedimento naturale del terreno. Gli abitanti del luogo sono tuttavia convinti che sia la casa del diavolo.
Sembrerebbe che lo specchio d’acqua sia collegato al mare da un tunnel sotterraneo, come una sorta di cenote messicano. Il che spiegherebbe il colore incredibile dell’acqua. Per raggiungerla si scende una ripida scalinata e si arriva a una piccola spiaggia. Un luogo davvero paradisiaco.
Arrivo a Sur, cittadina splendidamente racchiusa in una baia naturale, dove il quartiere del porto è ancora costruito in stile tradizionale. Visita all’interessante cantiere dei Dhow, le tipiche imbarcazioni in legno che da sempre solcano i mari dell’Arabia e che ancora oggi sono utilizzate dai pescatori e per piccoli commerci con l’Iran e il Pakistan. Cena in ristorantino locale. Pernottamento Al Ayjah Plaza Hotel 2* o pernottamento in B&B con gestione italiana

Tra i wadi in Oman, il Wadi Shab è quello che regala le emozioni più indimenticabili, nonostante richieda un po’ di avventura per ammirarne la parte migliore. Uno stretto canyon, solcato da un torrente con acqua dai riflessi indescrivibili, scorre lungo parete rocciose verticali e montagne selvagge, ricoperte da palme lussureggianti.
Lasciata l’auto, si deve attraversare il fiume per mezzo di una piccola imbarcazione che permette di raggiungere il lato opposto, dove inizia il sentiero.
Da qui inizia un percorso trekking che, in circa mezz’ora, conduce fino ad alcune piscine naturali meravigliose del Wadi Shab.
Il primo tratto corrisponde ad una facile passeggiata su un terreno piatto di sabbia e ciottoli, ma più si avanza, più la camminata si trasforma in un vero e proprio trekking tra rocce e pozze d’acqua. Si passa dal seguire una sorta di stretto corridoio scavato nella parete laterale del canyon in cui bisogna camminare in fila indiana, al dover attraversare il fiume per poter continuare lungo l’altro lato, saltando da un masso all’altro o, semplicemente, immergendosi in acqua.
Superato questo tratto, il sentiero si allarga di nuovo: i massi lasciano il posto ai ciottoli e il fiume ad un falaj, il tipico sistema d’irrigazione omanita. Ed è proprio camminando per qualche decina di metri sul bordo del falaj che si raggiungono una serie di cascatelle e, finalmente, la piscina principale del Wadi Shab.
Arrivati a questo punto, è necessario calarsi in acqua e procedere a nuoto per una decina di minuti lungo il canyon, con possibilità di sosta presso qualche spiaggetta rocciosa, fino ad arrivare ad una parete rocciosa che apparentemente sembra chiusa.
In realtà si scorge una piccola apertura, dalla quale passa a malapena la testa. Sembra impossibile proseguire, invece dopo alcuni metri, ci si ritrova in un luogo da sogno: Un’enorme cavità, dove una cascata si getta tra le acque verde smeraldo.
Rientrati al parcheggio situato all’inizio del Wadi Shab, pranziamo in loco per poi dirigerci, con i nostri 4×4, verso il villaggio di Al Wasil da dove imboccheremo la pista che ci fara’ attraversare il Wahiba desert. Ci si ferma prima del tramonto per posizionare il campo fa le dune dorate, per una suggestiva passeggiata e godere di un panorama mozzafiato fino alle ultime luci del sole. Colazione in hotel, Pranzo al sacco. Cena e pernottamento in campo tendato mobile.

Ci si inoltra all’interno del deserto del Wahiba con le sue dune di sabbia rossa. Questo deserto del Wahiba corre parallelo e distante circa 70 km dalla costa dell’Oceano Indiano. Proprio questa sua vicinanza al mare fa si che abbia una zona ricoperta da piccoli cespugli e boschetti di acacie.
Dune rosse si alternano a corridoi che erano antichi letti di fiumi ormai scomparsi da tempo. Man mano che ci si dirige verso sud si lascia la zona “verde” per raggiungere dune più grandi e più pulite. Qui la guida dei 4×4 diventa divertente ed affascinante, immersi in un incantevole scenario naturale formato da onde di sabbia e carovane di dromedari che camminano tranquillamente di pozzo in pozzo.
Si arriva nel pomeriggio al promontorio di Ras Ruwais, dove le dune di tuffano nell’Oceano indiano, ed e’ proprio qui che si possono visitare alcune delle famose dune fossili, pietrificatesi nel corsi di milioni di anni. Passeggiata al tramonto lungo la sua spiaggia dorata in compagnia dei tanti animali, molluschi e volatili che vivono nella baja. Pranzo al sacco, Colazione, Cena e Pernottamento in campo tendato mobile.

Proseguiamo il nostro itinerario verso sud, sempre parallelamente all’Oceano, su piste che attraversano estese spianate di sale, i cosidetti Chott, viaggiando a pochi metri dalle onde, su spiagge polinesiane dove quantità di uccelli si alzano in volo al passaggio delle auto. La nostra meta finale e’ la bellissima baia di Al Khaluf, contornata da dune di sabbia bianca che si uniscono al mare, denominate le Dune di Zucchero ! E’ proprio qui che racchiusi dall’azzurro del cielo, il bianco della spiaggia che si sposa con le dune che montiamo il nostro bivacco notturno in tenda. Pranzo al sacco, Colazione, Cena e Pernottamento in campo tendato mobile.

Da Ras Khaluf si viaggia sull’ultimo tratto di pista per poi dirigerci alla volta di Sinaw per assistere ad un caotico e tipico mercato di animali, e dove si puo’ incontrare ancora un Oman lontano nel tempo, per nulla cambiato ed intaccato dalla modernita’. Prossima tappa la ormai vicina Nizwa ossia la “Perla dell’Islam”, che sorge in una pianura circondata da una folta oasi di palme.
Visita del forte del XVII sec. e del suo adiacente e variopinto souk. Recentemente ristrutturato, quest’ultimo offre prodotti alimentari ma soprattutto artigianali: leggii, ceramiche provenienti dalla vicina Bahla, incensiere, bastoni da passeggio, copricapo maschili e quant’altro.
La città è inoltre rinomata per i suoi argentieri, i quali propongono i Khanjar, i classici pugnali omaniti d’argento finemente lavorati, e naturalmente anche collane, bracciali, anelli e monili in genere.
Il maestoso forte di Nizwa risale al XVIII secolo e fu edificato da Sultan bin Saif al-Ya’aruba per proteggere la città. La prima caratteristica che colpisce è l’enorme torre centrale a pianta rotonda, del diametro di 45 metri.
E’ possibile accedere alle stanze principali, che si caratterizzano per le belle porte in legno intagliato, le ricche stanze dell’Imam e gli interni sobri dove sono collocati gli oggetti dell’epoca. Conviene salire sulla cima della torre, dove si può osservare una splendida vista sulla città, la moschea e le montagne che circondano Nizwa. Colazione in campo tendato. Pranzo al sacco. Pernottamento Al Karam Hotel Appartament 3* standard o similare

Oggi ci aspetta un tour ad anello con partenza e ritorno a Nizwa, ricco di visite entusiasmanti, fra le piu’ belle e singolari che si possano fare in Oman. Arrivati nei pressi di Al Hamra, ci rechiamo nella minuscola oasi di Misfat Al Abriyeen, autentico villaggio di fango dell’Oman, ancora in vita e costruito lungo il bordo di un Canyon. Misfat Al Abriyeen e’ formato da un labirinto di passaggi ombreggiati, splendidi giardini e terrazze aperte, fuori dal circuito del turismo classico in Oman.
Le antiche case hanno enormi lastre di roccia come fondamenta e sono costruite in imponenti abitazioni a più livelli, che usano rocce più piccole e pietre scavate dalla montagna. Tutto è fissato insieme al fango e rifinito con intonaci colorati. Di conseguenza, ogni edificio si fonde perfettamente con il prossimo e con il paesaggio, dando l’impressione che Misfat sia un villaggio interamente unificato e parte della montagna stessa.
Riprendiamo il cammino lungo la statale che passa per Al Hamra, e subito dopo una manciata di km ci aspetta un’altra grande emozione perche’ percorriamo in 4×4 tutto lo strettissimo Canyon del Wadi Ghul, con le sue pareti alte ben 1100 mt (!) e tempestato di formazioni rocciose dalle mille forme e colori.
Usciti dal Wadi Ghul, riprendiamo il cammino procedendo prima su strada asfaltata che si trasforma, ben presto, in una pista sterrata piuttosto ripida, tra scenari spettacolari e strapiombi vertiginosi.
Dopo una trentina di chilometri, superati i 2000 metri di altitudine, si arriva ad un immenso pianoro, che sprofonda in un impressionante canyon roccioso che sembra non finire mai. Si può percorrere a piedi il bordo del canyon per qualche centinaia di metri, con panorami mozzafiato.
Siamo arrivati finalmente in cima al Jebel Shams, il monte più alto dell’Oman, con i suoi 3075 mt di altitudine, turisticamente famoso per il suo impressionante canyon, denominato il Grand Canyon d’Arabia.
Sulla via del ritorno verso Nizwa ci sara’ la possibilita’ di effettuare una nuova visita facoltativa all’Al Hoota Cave, ma solo se avremo sufficiente tempo a disposizione e se le condizioni meteo saranno adeguate.
Al Hoota Cave e’ la prima e unica grotta della penisola arabica, con una lunghezza totale di circa 4,5 chilometri, di cui circa 800 metri accessibili facilmente al pubblico, e che contiene un ricco ecosistema di singolari pesci ed animali, unitamente a quattro laghi interni. Rientro nel tardo pomeriggio a Nizwa. Pranzo al sacco. Colazione e Pernottamento Al Karam Hotel Appartament 3* standard o similare.

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta di un Oman fuori dagli schemi, percorrendo oggi l’incredibile pista sterrata del Wadi Bani Awf che attraversa i Monti Hajar, toccando cime maestose, canyon spettacolari e villaggi dove il tempo sembra essersi fermato a secoli fa.
A bordo dei nostri 4×4 guidiamo su piste di montagna al limite dell’incredibile, per via della loro bellezza e panorami. Il fondo stradale è molto sconnesso, a seconda della stagione si guadano più volte piccoli torrenti, ma alla fine il percorso è decisamente adrenalinico e divertente, unico nel suo genere e riservato a pochi fortunati come noi che viaggiamo in questo Paese in fuoristrada!
Lungo la tortuosa strada di montagna, la nostra prima visita e’ il villaggio di Bilad Sayt, tipico ed antico insediamento montano dell’Oman.
Il villaggio e’ stato costruito su una collina con case strettamente raggruppate, fatte di fango e pietra. Il perimetro del villaggio e’ circondato da palme da dattero e terrazzamenti perfettamente coltivati, il tutto racchiuso fra altissime montagne scure e frastagliate, che danno la sensazione di voler schiacciare l’intero villaggio.
Poco lontano dal villaggio ci aspetta un’altra meraviglia della Natura ossia lo Snake Canyon, una fessura tra due montagne creata dallo scorrere millenario di acqua impetuosa, lasciandosi alle spalle rocce lisce e colorate, con abbondanti pozze d’acqua.
Prima di uscire dalla zona del Wadi Bani Awf, attraversiamo un’altra entusiasmante area di questo Massiccio dell’Hajar percorrendo la Sahtan Road, ossia una tortuosa ed affascinante pista che si snoda lungo l’omonimo Wadi, per scoprire il nostro ennesimo volto di un Oman fuori dalle normali rotte turistiche !
Arrivo nel tardo pomeriggio a Muscat. Colazione in hotel, Pranzo al sacco. Cena in ristorantino locale. Pernottamento Riyam Hotel 3* o similare

La classica cartolina di Muscat è la sua splendida Corniche naturale, vale a dire il lungomare del quartiere vecchio di Mutrah, che circonda tutto il golfo, caratterizzato da palazzi d’epoca e moschee con minareti slanciati, i forti a guardia della città, a cui fanno da sfondo le suggestive montagne.
Qui sembra più di trovarsi in un villaggio di pescatori, piuttosto che in una capitale e passeggiare è un vero piacere.
La prima sorpresa è la mancanza di grattacieli moderni nello skyline, composto da edifici che richiamano quasi sempre l’espressione araba, come una cupola o le caratteristiche finestre arabescate.
La camminata lungomare è intervallata da curiose pagode dorate, nelle quali si trovano panchine per riposarsi ed ammirare il bel panorama. Partendo dal mercato del pesce, all’estremità nord, si raggiunge dopo circa un chilometro il bellissimo souk, per poi proseguire fino al parco Al-Riyam.
Passeggiando vi capiterà spesso di essere salutati con un sorriso dalla popolazione locale, sempre pronta a dare il benvenuto ai non moltissimi turisti che girovagano da soli.
La Grande Moschea Sultan Qaboos di Muscat è uno straordinario esempio di architettura islamica moderna, che simboleggia in un certo senso la rinascita del Paese, unita alla sua voglia di modernità al passo con le antiche tradizioni. E’ l’unica moschea del Paese (e una delle poche del medio Oriente) aperta anche ai non musulmani, forse perché, limitare la visita a questo gioiello, sarebbe senza dubbio una vera eresia.
All’esterno, l’enorme edificio colpisce per il suo candore, con le raffinate architetture in marmo bianco, circondate dai 5 minareti che rappresentano i momenti della preghiera quotidiana.
Si accede a piedi scalzi alla sala della preghiera e si resta sbalorditi: l’enorme sala può ospitare 6600 persone e colpisce per la raffinatezza senza uguali. Il pavimento è interamente ricoperto dal tappeto di 4.200 metrI quadri, il più grande del mondo, mentre un lampadario di cristalli Swarovski, cattura immediatamente l’attenzione, con la sua altezza di 14 metri e le oltre 1000 lampadine.
Alla fine delle visite ci dirigiamo all’aeroporto di Muscat, per attendere il volo per l’Italia. Colazione in hotel, Pranzo al sacco. Cena libera o in aereo a seconda dell’orario di partenza del volo.

Arrivo in Italia. Fine servizi.

Ricordiamo che…

  • Il Programma illustrato potrebbe subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’Organizzazione o del Capogruppo per esigenze connesse allo svolgimento dello stesso ed in funzione della percorribilità degli itinerari prescelti, delle condizioni metereologiche, delle eventuali avarie meccaniche di tutti i mezzi partecipanti e degli eventuali imprevisti dovuti a fatti non imputabili all’Organizzazione

  • VISTI: Tutte le persone che viaggieranno in Oman a partire dal 21 Marzo 2018 dovranno ottenere un visto elettronico prima della loro partenza. Non è più possibile ottenere il visto all’arrivo in aeroporto.
    Il Governo Omanita comunica che i visti turistici dovranno essere compilati e scaricati dal seguente sito web:
    https://evisa.rop.gov.om e saranno accettati presso la dogana del Sultanato dell’Oman.

    Per completare l’applicazione per il visto elettronico, seguire le seguenti istruzioni:
    – Andare al sito https://evisa.rop.gov.om
    – Cliccare “register as user”
    – Accedere con nome utente (e-mail) e password
    – Richiedere il visto
    – Pagamento (20 OMR – circa euro 43,00)

  • DURANTE I 3 CAMPI TENDATI MOBILI verranno forniti ai partecipanti Tende, cuscini, tappeti omaniti per l’interno e l’esterno della tenda, sedie, tavoli, bicchieri e posate. Inoltre tutti i pasti nelle tre giornate di campo (colazione pranzo e cena) verranno sempre forniti e preparati dallo Staff.

Quote di partecipazione

Numero min/max di persone ammesse: 6/16. Termine iscrizioni 30 giorni prima della partenza o ad esaurimento posti.

FORMULA SELF DRIVE – GUIDI TU – CON NOLEGGIO di Toyota Land Cruiser 4×4 o similare – 1 auto per ogni gruppo di amici o nucleo familiare iscritti con UNICO CONTRATTO.

2 persone + 1 4X4 euro 1.680,00 a persona
3 persone + 1 4X4 euro 1.580,00 a persona
4/5 persone + 1 4X4 euro 1.530,00 a persona
1 persona + 1 4X4 su richiesta
Ragazzi fino a 12 anni non compiuti in camera con i genitori riduzione di euro 240,00
Quota iscrizione e assicurazione: da euro 60,00 a persona

FORMULA PASSEGGERO con autista su Toyota Land Cruiser 4×4 o similare – minimo 2 pax.

Quota a partecipante: euro 1.790,00 carburante incluso
Ragazzi fino a 12 anni non compiuti in camera con i genitori riduzione di euro 240,00
Quota iscrizione e assicurazione: da euro 60,00 a persona

ISCRIVITI PRIMA E RISPARMIA: Il Tropico Del Camper ti offre la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e l’assicurazione annullamento viaggio in omaggio!
Ai soci tesserati delle organizzazioni elencate nella pagina delle convenzioni del nostro sito (da segnalare al momento dell’adesione o non sarà più possibile usufruire dello sconto), a tutti coloro che hanno già viaggiato con noi e a coloro che effettuano la prenotazione ad un viaggio in camper con almeno 90 giorni di anticipo rispetto alla data di partenza, verrà offerta in omaggio la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e la polizza annullamento viaggio.

IL VOLO AEREO: Il prezzo del tour non è comprensivo del volo poiché abbiamo preferito lasciarti la libertà di acquistare il biglietto aereo per Muscat al prezzo più vantaggioso, partendo dalla località più comoda al tuo luogo di residenza e tramite la compagnia aerea che preferisci. Ma, su richiesta, possiamo procurarvi noi il volo sia dall’aeroporto che preferite, sia in partenza con il capogruppo dall’Italia da Roma e/o Milano.

Assicurazioni in viaggio

Partecipando ai viaggi de Il Tropico del Camper siete protetti da una copertura assicurativa del gruppo AXA DD30 che garantisce: spese mediche in viaggio fino a 30.000 € a pax, rinuncia al viaggio, assistenza in viaggio 24 ore su 24, rientro sanitario, rientro anticipato, invio medicinali urgenti, furto, scippo rapina o danneggiamento di bagagli, ecc. Vi preghiamo di leggere attentamente le clausole nell’opuscolo allegato, visibili e scaricabili anche sul nostro sito alla sezione Assicurazioni in Viaggio.

E’ possibile integrare la polizza DD30 per rinuncia al viaggio con l’estensione TRIPY 360.
Assistenza sanitaria All Risks. Massimale spese mediche illimitato ovunque al di fuori dell’Italia. Per gli “Over 70” il massimale di spese mediche è limitato a 150.000 euro se l’evento è generato da una malattia preesistente. Nessuna franchigia, nessun limite di età, copertura delle malattie preesistenti. Annullamento All Risks per pacchetti o biglietti per qualsiasi motivo oggettivamente documentabile. Copertura per viaggi fino a 60 giorni. PREZZI SU RICHIESTA – Il costo varia in base alla destinazione, al periodo in cui viene stipulata e all’età dei partecipanti. Per ricevere il preventivo è necessario inviare la scheda di preadesione con i vostri dati.

FORMULA SELF DRIVE

La quota comprende

  • Noleggio 8 gg Toyota Land Cruiser 4×4 o similare

  • Ritiro/consegna del 4×4 in aeroporto

  • 4 pernottamenti in hotel in camera doppia standard con servizi privati e colazione

  • 2 Cene in ristorantini locali (acqua o bibita inclusa) a Sur e Muscat

  • Pasti nei campi nel deserto come indicato nel programma (Colazione, Pranzo e Cena)

  • Acqua minerale in bottiglia durante le 3 giornate di campo per pranzo e cena

  • Tende e attrezzatura da campeggio per le 3 notti nel deserto (escluso materassino e sacco a pelo)

  • Ingresso al Forte di Nizwa

  • Accompagnatore italiano con 4×4 e attrezzatura assistenza per tutto il tour

  • Uso telefono satellitare (con la SIM personale)

  • Gadget + materiale informativo

PASSEGGERO SU 4X4 CON AUTISTA

La quota comprende

  • Posto auto su Toyota Land Cruiser 4×4 o similare con autista, incluso il carburante (max 4 pax per auto)

  • Trasferimenti aeroporto/hotel a/r

  • 4 pernottamenti in hotel in camera doppia standard con servizi privati e colazione

  • 2 Cene in ristorantini locali (acqua o bibita inclusa) a Sur e Muscat

  • Pasti nei campi nel deserto come indicato nel programma (Colazione, Pranzo e Cena)

  • Pranzi al sacco come da programma e Acqua minerale in bottiglia durante tutto il tour

  • Tende e attrezzatura da campeggio per le 3 notti nel deserto (escluso materassino e sacco a pelo)

  • Ingresso al Forte di Nizwa

  • Accompagnatore italiano con 4×4 e attrezzatura assistenza per tutto il tour

  • Uso telefono satellitare (con la SIM personale)

  • Gadget + materiale informativo

FORMULA SELF DRIVE

La quota non comprende

  • Volo e Tasse aeroportuali, circa 450-600 euro (da confermare in fase di prenotazione)

  • Visto d’ingresso Oman 20 Rial (circa 43,00 euro) da fare on line

  • Eventale Supplemento camera singola euro 240,00

  • Eventuale Supplemento partenza Natale e Capodanno euro 190,00 (escluso ragazzi fino a 12 anni non compiuti)

  • Carburante per il 4×4 (circa 150 euro)

  • I pranzi al sacco dei giorni 2,3,6,7,8

  • Eventuali costi extra per video riprese o foto nei siti visitati.

  • Eventuali attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”.

  • Le mance, gli extra personali e tutto ciò che non è specificato nella voce “La quota comprende”

PASSEGGERO SU 4X4 CON AUTISTA

La quota non comprende

  • Volo e Tasse aeroportuali, circa 450-600 euro (da confermare in fase di prenotazione)

  • Visto d’ingresso Oman 20 Rial (circa 43,00 euro) da fare on line

  • Eventale Supplemento camera singola euro 240,00

  • Eventuale Supplemento partenza Natale e Capodanno euro 190,00 (escluso ragazzi fino a 12 anni non compiuti)

  • Eventuali costi extra per video riprese o foto nei siti visitati.

  • Eventuali attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”.

  • Le mance, gli extra personali e tutto ciò che non è specificato nella voce “La quota comprende”

HOTEL IN PROGRAMMA PERNOTTAMENTI in camera doppia con colazione:

  • Sur: Al Ayjah Plaza Hotel 2* – 1 notte o pernottamento in B&B con gestione italiana

  • Nizwa: Al Karam Hotel Appartament 3* standard – 2 notti o similare

  • Muscat: Riyam Hotel 3* – 1 notte o similare

Desideri maggiori informazioni? Contattaci!





Per richiedere maggiori sul programma e/o aderire al viaggio, compila il modulo di contatto.

Oppure contattaci via mail all’indirizzo
camper@iltropicodelcamper.it

O chiamaci ai numeri
338 8724789 (Michele)
051 4127573 (dalle 9:00 alle 13:00)

2018-08-29T09:30:04+00:00