Scozia in camper – estate 2019

Scozia in camper… sulle tracce del mostro di Loch Ness

7 – 25 luglio 2019

5 – 23 agosto 2019

Scozia in camper… Un fantastico viaggio di tre settimane che ci permetterà di visitare, tra le altre cose, le città di Edimburgo e Glasgow, i territori selvaggi delle Highlands con paesaggi da favola, il leggendario lago di Loch Ness, una tra le distillerie di Whisky più famose del mondo, l’Isola di Skye e le Isole Orcadi. Questo viaggio in camper ci permetterà di rivivere la storia secolare e travolgente della Scozia, una regione piccola ma ricca di unicità e di scoprire una terra piena di sorprese dove anche i più severi castelli si integrano perfettamente con la natura che li circonda e dove la natura non ha ancora perso la sua battaglia contro l’uomo.

In breve

Scozia in camper… Paesaggi mozzafiato, castelli, siti archeologici, musei, laghi, isole… queste sono le premesse di un viaggio in camper in Scozia, alla scoperta di una natura che sa essere dolce e selvaggia, ma sempre caratterizzata da un senso di pace e piacevole solitudine…

Documenti necessari

  • Passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio e SENZA RINNOVI
  • Libretto di circolazione
  • Delega notarile se il mezzo è intestato ad una persona non presente nel viaggio
  • Carta verde assicurativa
  • Patente Italiana

Siti Unesco in programma:

  • Cattedrale di Canterbury

  • Città vecchia e nuova di Edimburgo

  • Cuore delle Orcadi Neolitiche (Maeshowe, Cerchio di Brodgar, Pietre erette di Stenness, Skara Brae)

  • Vallo di Adriano

Programma di viaggio Scozia in camper

Appuntamento al porto di Calais nella tarda mattinata del giorno 1. Nel pomeriggio imbarco per l’Inghilterra. Arrivo a Dover e trasferimento a Canterbury, visita e pernottamento liberi. Possibilità di viaggiare in gruppo sin dall’Italia con ritrovo la sera di due giorni prima presso l’Autoporto Sadobre a Vipiteno, dove è possibile pernottare in una comoda area di sosta, seguiranno maggiori dettagli.

Trasferimento verso Alnwick su percorso principalmente autostradale. Pernottamento in parcheggio.

Visitiamo il Castello di Alnwick, il secondo castello inglese abitato per dimensione, reso celebre come castello di Hogwarts dalla saga di Harry Potter. Proseguiamo per Jedburg, dove scopriamo la famosa Abbazia agostiniana, la casa di Maria Stuarda e il Castello. Pernottamento in parcheggio.

Lungo la strada per Edimburgo, visitiamo prima le maestose e suggestive rovine della Dryburgh Abbey, immerse in un verde scenario romantico poi le rovine dell’Abbazia di Melrose, un tempo importante punto di riferimento religioso per la Scozia ed infine la Cappella di Rosslyn, gioiello gotico reso celebre dopo la pubblicazione del libro “il Codice da Vinci” nel 2003 e dal successivo film… luogo ricco di segreti, molti dei quali legati ai Templari e ai Massoni. Pernottamento in campeggio nei pressi di Edimburgo.

Proseguiamo per Inveraray, pittoresco villaggio situato sulle sponde del Loch Fyne, il lago più lungo di Scozia. Visita del famoso castello, considerato tra i più spettacolari del paese, e antica residenza del Duca di Argyll, capo del clan Campbell. Visita facoltativa delle vecchie prigioni nel centro del paese. Pernottamento in campeggio.

Raggiungiamo Oban, conosciuta come la Capitale Scozzese del pesce, per cercare la Local Shellfish, bancarella di pesce freschissimo, dove degustare a piacere pesce di tutti i tipi. Tempo libero per la visita e trasferimento a Fort William. Dominato dalla più alta montagna della Gran Bretagna, il Ben Nevis, Fort William è un importante centro turistico dai paesaggi veramente magici. Effettuiamo un emozionante escursione a bordo del Jacobite Steam train, un treno a vapore dei primi ‘900, che collega Fort William con Mallaig sulla costa occidentale della Scozia. Partenza alle ore 14:30. E’ famoso per essere stato lo Hogwarts Express nei film di Harry Potter. Passando sul noto viadotto di Glenfinnan, il treno, dopo una fermata nella stazione/museo in legno di Glenfinnan, raggiunge Mallaig. Pranzo libero con fish and chips e ripartenza per Fort William. Lungo il percorso possiamo ammirare, oltre che alcuni scenari dei film di Harry Potter, anche spiagge e luoghi usati nei film “Highlander” e “Local Hero”. Rientro in serata e pernottamento in campeggio.

Ci dirigiamo verso la famosa isola scozzese di Skye, attraversando il ponte sospeso “Skye Bridge. Proseguiamo le visite con il Castello di Dunvegan. Tuttora abitato dal trentesimo Capo Clan della famiglia McLeod, conserva una reliquia “fatata”, una striscia di stoffa giallina, tutto quel che resta della Flairy Flag. Leggenda vuole che questa bandiera fosse stata donata dalle fate ai Mcleod, e che avesse il potere di difendere il Clan dal pericolo della morte in battaglia solo per tre volte. La bandiera fu issata due volte sui bastioni, in occasione di feroci assedi al castello, e apparvero nella nebbia centinaia di guerrieri che salvarono il Clan dei MacLeod sgominando gli aggressori. Dopo la terza volta che la bandiera sarà esposta per invocare l’aiuto delle fate, essa dovrà essere restituita alle fate stesse. Nel castello è conservata anche un altro cimelio del Clan, un corno di toro dal quale ogni appartenente alla famiglia deve bere del vino rosso. La figura del corno è presente nello stemma del Clan. Al termine di questa visita, una tipicamente scozzese single track road (strada a una carreggiata) ci porterà in uno dei posti più affascinanti dell’isola di Skye: l’avamposto occidentale dell’isola, un piccolo promontorio che si protende nel mare verso le isole Ebridi. Sulla punta del promontorio il faro abbandonato di Neist Point è il complemento perfetto di uno scenario mozzafiato. Pernottamento in campeggio.

La giornata è dedicata al periplo della penisola di Trotternish e alla bellezza dei suoi panorami. Passiamo per Portree, con il suo porticciolo delimitato da scogliere rocciose. La tappa successiva è l’incontro facoltativo con il “vecchietto di Storr”, il cosiddetto Old Man of Storr, vera icona dell’isola. Lasciamo i camper in un piccolo parcheggio, e con mezz’ora di cammino in mezzo alla natura raggiungiamo questo pinnacolo di 55 mt, formatosi grazie all’erosione basaltica. Il panorama su montagne, prati e il mare della Scozia ci ripagherà della piccola fatica. La fermata successiva è al Kilt Rock, scogliera a strapiombo sul mare la cui forma ricorda il disegno di un kilt scozzese. Vicino al punto panoramico una cascata si tuffa direttamente in mare. Raggiungiamo quindi lo Skye Museum of Island Life, museo all’aperto costituito da alcune abitazioni tipiche dell’isola, bianche con caratteristici tetti in paglia, i cui interni rappresentano la vita del secolo scorso. Pernottamento in campeggio.

Visitiamo il Castello di Eilean Donan, sicuramente uno dei più famosi e fotografati della Scozia, utilizzato anche per alcune famose location cinematografiche, come nel film Highlander. Immerso in uno scenario unico, sorge su un’isoletta nel punto in cui tre bracci di mare si incontrano. Proseguiamo verso Inverewe Garden, che ci stupirà per la quantità di piante esotiche che qui vivono nonostante questo luogo sia alla stessa latitudine di Stoccolma e del Golfo d’Alaska. Questo parco gode di una temperatura eccezionalmente mite rispetto alla latitudine, grazie agli influssi della Corrente del Golfo. Pernottamento nel parcheggio dei giardini.

La strada che porta da Inverewe Garden a Durness nel nord delle Highlands è forse la più panoramica di tutta la Scozia, con viste su paesaggi naturali mozzafiato. Nei pressi di Durness scopriamo le Smoo Cave, grotte naturali che dovevano essere abitate 6000 anni fa e, poco più avanti, effettuiamo una passeggiata verso il faro sulle scogliere di Dunnet Head. Pernottamento in campeggio vicino al porto d’imbarco per le isole Orcadi.

Giornata dedicata interamente all’escursione in bus alla scoperta delle Isole Orcadi: 67 isole, di cui solo 20 abitate, un paradiso per gli amanti della natura. Visitiamo l’isola di Mainland. L’isola è famosa soprattutto per i siti Neolitici che qui sono stati ritrovati: Skara Brae, il più completo villaggio neolitico d’Europa, dove possiamo ancora vedere i mobili di pietra delle case che gli abitanti usarono 5000 anni fa. Tra il lago di Stennes e quello di Harray troviamo poi il Ring of Brodgar (Cerchio di Brodgar), quasi contemporaneo del più famoso Stonehenge, datato attorno al 2500/3000 a.C. Con un diametro di 104 metri è il terzo più grande del Regno Unito A poco più di 1 km, un altro enorme cerchio di pietre neolitico (circa 5000 anni fa), le Pietre erette di Stenness, patrimonio dell’Umanità Unesco e ancora a Maeshowe, un complesso di tombe neolitiche. Una vera immersione nella preistoria… La nostra visita alle Orcadi si conclude con una sosta all’Italian Chapel. La chiesetta venne costruita da prigionieri di guerra italiani catturati in Africa durante la Seconda Guerra Mondiale, e portati qui per la costruzione delle Churchill Barriers, sbarramenti che dovevano impedire le incursioni dei sommergibili tedeschi U-Boat nella baia di Scapa Flow, dove si trovava una base della Royal Navy. L’Italian Chapel venne chiamata anche “the miracle of Camp 60”. Rientro al campeggio alla fine della A99, vicino all’ultima casa in Scozia, da dove il nostro sguardo può spaziare sul Pentland Firth, uno dei canali di navigazione più pericolosi al mondo per le forti correnti marine. Pernottamento in campeggio.

Armati di binocoli, cannocchiali, macchine fotografiche e teleobiettivi la nostra meta odieran è il famoso lago di Loch Ness, dove ci aspetta, ansioso di farsi vedere, Nessie il leggendario mostro del lago. Raggiungiamo Fort Augustus, famoso per le 5 chiuse sul Caledonian Channel, che collega la costa est a Inverness con la costa ovest a Fort William. Arriviamo quindi al castello di Urquhart dove visitiamo le sue spettacolari rovine. Pernottamento in campeggio nei pressi del castello.

Giornata dedicata al buon whisky scozzese: visitiamo la famosa ed antica distilleria Glen Grant, fondata nel 1840, con il suo bellissimo giardino vittoriano, voluto dal fondatore James Grant. Lo Scotch whisky qui prodotto, è la seconda marca più venduta al mondo di whisky single malt. Prima di raggiungere il campeggio, ci fermiamo al Highland Folk Museum, dove ci viene presentato un assaggio di come le popolazioni dell’Highland abbiano vissuto e lavorato dal 1700 fino al 1960. In particolare un mini paesino di sei case del 1700, e una serie di edifici, tra cui la scuola e alcuni negozi, del 1930. Il tutto vissuto e “funzionante”. Pernottamento in campeggio.

Raggiungiamo la Saint Andrews Cathedral per la visita alle sue rovine e a quelle del Castello. La Cattedrale medioevale è la più grande e imponente della Scozia e con essa la città divenne la più importante meta di pellegrinaggio della Scozia e tra le più importanti di tutta Europa. Al termine, trasferimento a Glasgow. Pernottamento in campeggio.

Raggiungiamo il centro città con i mezzi pubblici e dedichiamo la mattinata alla visita della città di Glasgow con guida parlante italiano. Visita alla Cattedrale di Saint Mungo, cattedrale di Glasgow, al Kelvingrove Art Gallery & Museum, uno dei migliori musei di Glasgow, con una ricca collezione d’arte scozzese ed europea e passeggiata per il centro storico. Pranzo libero. Pomeriggio libero. Pernottamento in campeggio.

Da Glasgow ci trasferiamo al villaggio di Stirling, famoso per la battaglia dello Stirling Bridge, in cui l’esercito scozzese, al comando di William Wallace, sconfisse l’esercito Inglese nel 1297. Visitiamo il Castello di Stirling che domina il paesaggio già da km di distanza grazie alla sua posizione in cima ad una collina. Molti Sovrani di Scozia vennero incoronati qui, compresa Maria Stuarda. Al termine della visita trasferimento per Edimburgo. Pernottamento in campeggio.

Giornata dedicata alla visita di Edimburgo, capitale della Scozia e Patrimonio dell’Unesco, con bus privato e guida parlante italiano. Nella parte medievale visitiamo il castello di Edimburgo, che domina la città dai suoi 120 metri di altezza. Pranzo libero. Serata libera, rientro libero con mezzi pubblici. Pernottamento in campeggio.

Tappe di trasferimento verso Dover con sosta al Vallo di Adriano per la visita dell’Housesteads Roman Fort. Pernottamenti liberi, operazioni di imbarco a Dover e fine servizi. Possibilità di concordare il rientro con il capogruppo.

Quote di partecipazione

Le iscrizioni si chiudono 30 giorni prima della partenza o ad esaurimento posti. Numero min/max di equipaggi ammessi 6/15.
1 persona adulta e un camper < 7 metri: euro 2.240,00
2 persone adulte e un camper < 7 metri: euro 2.640,00
supplemento lunghezza camper da 7 a 8 metri: euro 90,00
Persona aggiunta > 12 anni: euro 640,00
Persona aggiunta < 12 anni: euro 440,00
Bambini < 2 anni: solo quota d’iscrizione
Quota d’iscrizione e assicurazione per persona: euro 60,00

ISCRIVITI PRIMA E RISPARMIA: Il Tropico Del Camper ti offre la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e l’assicurazione annullamento viaggio in omaggio!
Ai soci tesserati delle organizzazioni elencate nella pagina delle convenzioni del nostro sito (da segnalare al momento dell’adesione o non sarà più possibile usufruire dello sconto), a tutti coloro che hanno già viaggiato con noi e a coloro che effettuano la prenotazione ad un viaggio in camper con almeno 90 giorni di anticipo rispetto alla data di partenza, verrà offerta in omaggio la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e la polizza annullamento viaggio.

Assicurazioni in viaggio

Partecipando ai viaggi de Il Tropico del Camper siete protetti da una copertura assicurativa del gruppo AXA DD30 che garantisce: spese mediche in viaggio fino a 30.000 € a pax, rinuncia al viaggio, assistenza in viaggio 24 ore su 24, rientro sanitario, rientro anticipato, invio medicinali urgenti, furto, scippo rapina o danneggiamento di bagagli, ecc. Vi preghiamo di leggere attentamente le clausole nell’opuscolo allegato, visibili e scaricabili anche sul nostro sito alla sezione Assicurazioni in Viaggio.

E’ possibile integrare la polizza DD30 per rinuncia al viaggio con la polizza TRIPY ANNULLAMENTO.
Annullamento All Risks: permette di annullare il viaggio per qualsiasi motivo oggettivamente documentabile. Nessun limite di età, malattie preesistenti incluse.
Annullamento Light: la nuova formula che permette di annullare il viaggio oltre che per le classiche motivazioni indicate in polizza anche a seguito di revoca ferie. Nessun limite di età, malattie preesistenti escluse.
PREZZI SU RICHIESTA – Il costo varia in base alla destinazione, al periodo in cui viene stipulata e all’età dei partecipanti. Per ricevere il preventivo è necessario inviare la scheda di preadesione con i vostri dati.

La quota comprende

  • Incaricato tecnico dell’agenzia con mezzo proprio per tutto il viaggio
  • Traghetto Calais – Dover a/r con camper < 7 metri[/fusion_li_item][fusion_li_item icon=""]Tutti i pernottamenti in campeggio o parcheggio come da programma escluso quando indicato libero[/fusion_li_item][fusion_li_item icon=""]

    Ingresso al Castello di Alnwic

  • Ingresso all’Abbazia e al castello di Jedburg e alla casa di Maria Stuarda

  • Ingresso all’abbazia di Melrose

  • Ingresso all’abbazia di Dryburg

  • Ingresso alla Rosslyn Chapel

  • Ingresso al castello di Stirling

  • Ingresso al castello di Inveraray

  • Ingresso all’Inverewe Garden

  • Ingresso alle Smoo Cave
  • Escursione alle Isole Orcadi in bus e battello
  • Ingresso al Cerchio di pietra di Brodgar, al villaggio neolitico di Skara Brae, alla tomba neolitica di Maeshowe e all’Italian Chapel

  • Escursione con treno a vapore Jacobite Steam
  • Ingresso al castello di Dunvegan

  • Ingresso al castello di Urqhuart

  • Ingresso allo Skye Museum of Island Life

  • Ingresso al castello di Eilean Donan

  • Ingresso alla fabbrica del wisky Glen Grant

  • Ingresso all’Highland folk museum

  • Ingresso alla cattedrale e al castello di Saint Andrews

  • Bilgietti bus a/r per il centro di Glasgow

  • Mezza giornata di visita di Glasgow con guida parlante italiano

  • Ingresso alla Cattedrale di Glasgow

  • Intera giornata di visita di Edimburgo con guida parlante italiano

  • Bus privato per trasferimento in andata ad Edimburgo

  • Ingresso al castello di Edimburgo

  • Ingresso al Housesteads Roman Fort al Vallo di Adriano

La quota non comprende

  • Eventuali supplementi dovuti per la lunghezza del mezzo sui traghetti
  • I biglietti per poter fotografare o videoriprendere nei siti archeologici e nei musei
  • I viveri ed i pasti
  • Carburante per i veicoli
  • Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere
  • Eventuali attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Eventuali escursioni con mezzi locali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Le mance e tutto ciò che non è riportato alla voce “La quota comprende”

Desideri maggiori informazioni? Contattaci!





Per richiedere maggiori sul programma e/o aderire al viaggio, compila il modulo di contatto.

Oppure contattaci via mail all’indirizzo
camper@iltropicodelcamper.it

O chiamaci ai numeri
338 8724789 (Michele)
051 4127573 (dalle 9:00 alle 13:00)

2018-11-16T12:53:50+00:00