…Dall’Oceano al Sahara alla scoperta della antiche biblioteche del deserto!

1 – 29 ottobre 2021

Mauritania in camper… Viaggio in una terra erosa dal deserto che conserva ancora il fascino del nomadismo e della scoperta, tra piste carovaniere, maestose rovine di antiche città inghiottite dal deserto e rilassanti oasi. Una terra che ha conosciuto nel passato un importante sviluppo di città carovaniere e mercantili, che ha portato secoli di prosperità economica, culturale e religiosa. Oggi restano villaggi semi-abbandonati e quasi sepolti dalla sabbia che non hanno minimamente perso fascino e fama tra i viaggiatori grazie al loro passato e alla bellezza della loro architettura. Tutto questo è lo straordinario contenuto di un viaggio dedicato a chi desidera scoprire un deserto poco conosciuto ma animato da straordinarie genti e a chi ama stare lontano dalle mete battute dal turismo di massa, in un paese dove è ancora possibile vivere l’esperienza di un viaggio “avventuroso” fatto di emozioni e di piacere della scoperta.

In breve

MAURITANIA IN CAMPER, VIAGGIO DALLE MILLE INCREDIBILI REALTA’
Che spettacolo sono i colori vividi dei mercati all’aperto ricchi di mercanzia ed i deliziosi profumi di spezie, i sapori, le danze, la musica! Una porzione di Sahara davvero originale e ricco di poesia. Lo scontro tra il mare di sabbia e le onde dell’oceano, lungo una costa pescosissima frequentata da una tribù di pescatori molto speciali, il prodigio dell’acqua nel deserto, delle oasi, culla nel XI° e XII° secolo degli Almoravidi che islamizzarono l’Africa. E poi storia e cultura nascosti dalle alte dune dorate, palmeti, falesie e paesaggi infiniti e solitari. A primo impatto, può risultare difficile da comprendere in profondità, ma non scoraggiatevi, lasciatevi semplicemente stupire e la ricompensa sarà la scoperta di tutta la bellezza, la cultura e le meraviglie naturali di questo incantevole paese.

Documenti necessari

  • Passaporto con almeno 6 mesi di validità residua e con almeno 3 pagine libere
  • 2 fototessere per persona
  • Una fotocopia a colori fronte-retro del libretto di circolazione del mezzo
  • Delega notarile se il mezzo è intestato ad una persona non presente nel viaggio e la relativa traduzione in francese-inglese
  • Carta verde assicurativa
  • Patente italiana

Siti Unesco in programma:

  • Città portoghese di El Jadida
  • Medina di Essaouira
  • Ksour di Ouadane
  • Ksour di Chinguetti
  • Medina di Marrakech

Programma di viaggio Mauritania in camper

Appuntamento a Ventimiglia dalla serata del 1° ottobre. Il 2 ottobre partiamo alle ore 7:00 in direzione di Algeciras. Giornate di trasferimento autostradale con pernottamenti in parcheggio. Possibilità di raggiungere Algeciras in modo autonomo. Giunti a Tangeri Med e sbrigate le formalità doganali, ci trasferiamo ad Asilah. Pernottamento in parcheggio. Possibilità di fare il viaggio in nave dall’Italia con partenza da Genova o Savona.

Raggiungiamo Casablanca per ammirare la moschea più bella del paese, la Moschea di Hassan II, la terza più grande al mondo (ingresso facoltativo). Terminata la visita ci trasferiamo a El Jadida. Visita di quello che fu il principale porto portoghese. Scopriamo El Jadida e la Fortezza Portoghese ottimamente conservata, passeggiando in un dedalo di viuzze e i suoi bastioni e visitiamo la grande cisterna dove possiamo ammirare le 25 colonne e archi riflessi in un sottile strato d’acqua che creano un effetto molto particolare. Pernottamento in campeggio.

Raggiungiamo Essaouira per la visita pomeridiana della città, con le sue innumerevoli viuzze, case bianche, tranquille piazze e botteghe di artigiani. Tempo libero e possibilità di cenare in semplici localini all’aperto a base di ottimo pesce fresco. Pernottamento in campeggio.

Percorriamo la panoramica strada che costeggia l’oceano e che si snoda tra alberi di Argan attraverso paesaggi e spiagge sempre più selvagge e meno turistiche per Tan Tan Plage. Pernottamento in campeggio sul mare.

Proseguiamo lungo la costa atlantica con sosta notte a Boujdour sonnolenta e tranquilla cittadina di pescatori. Lungo il trasferimento sosta a Tarfaya dove si possono scoprire alcune tracce della compagnia generale dell’Aéropostale, sulla linea Casablanca-Dakar, oggi un monumento commemorativo ricorda questo passato aereo, oltre ad alcune costruzioni francesi e spagnole. È qui che Antoine de Saint-Exupéry ha scritto “Corriere del sud” nel 1928 che riporta la sua vita da pilota. Visita facoltativa al piccolo museo. Pernottamento in campeggio.

Raggiungiamo per il pranzo la Baia di Dakhla, nell’estremo sud del Marocco, punto di incontro tra pescatori e nomadi del deserto. Tempo libero per una magnifica passeggiata nella laguna dalle acque turchesi. Nel pomeriggio raggiungiamo Cap Barbas dopo aver percorso per centinaia di chilometri l’unica strada asfaltata che collega il Marocco alla Mauritania attraverso deserti pietrosi, scogliere a picco alte oltre trenta metri contro cui si infrangono le lunghe e potenti onde dell’Oceano Atlantico. Sosta per una foto di rito al cartello “Tropico del Cancro”. Pernottamento in area di parcheggio.

Raggiungiamo il confine dove effettuiamo l’ultimo rifornimento in territorio marocchino. Svolte le formalità di dogana, gendarmeria, polizia, controllo dei visti e ritiro assicurazione camper raggiungiamo Nouadhibou dove abbiamo il nostro primo contatto con realtà molto diverse da quelle conosciute in precedenza. Nel pomeriggio visita al mercato cittadino. Pernottamento in parcheggio hotel.

Escursione in minibus/taxi al Parco di Cap Blanc, con possibilità di vedere le foche monache. Nel pomeriggio visita a piedi del colorato mercato cittadino. Pernottamento in parcheggio hotel.

Raggiungiamo la capitale, Nouakchott. Nel tardo pomeriggio indimenticabile passeggiata fino a raggiungere il porto dei pescatori sulla spiaggia per assistere al rientro delle coloratissime piroghe cariche di pesce. Pernottamento in campeggio o parcheggio hotel.

Con bus/minibus visitiamo il centro della capitale, il museo, i coloratissimi mercati e la fiera degli artigiani. Pomeriggio libero con possibilità di assistere una seconda volta al rientro dei pescatori. Pernottamento in campeggio o parcheggio hotel.

Percorriamo la “strada della speranza” passando per Aleg, direzione Moudjeria, città in pietra costruita nel 1900 dai francesi. Lungo il tracciato numerosi villaggi nomadi e le prime grandi dune… arrivo a Moudjeria e campo libero per la notte.

Siamo nel cuore del Tagant. A bordo di 4×4 locali superiamo il passo di Echtef, da cui possiamo ammirare un bellissimo panorama sulla città circondata dalle dune, ed imbocchiamo la pista che ci porta all’oasi di Matmata ed al suo canyon, rifugio degli ultimi coccodrilli del deserto. Questi enormi rettili ci testimoniano di un Sahara ancora verde che in questa area aveva una diffusa rete di laghi e aree paludose oggi totalmente scomparsi. Ripresi i nostri mezzi raggiungiamo nel pomeriggio Tidjikja capitale della regione del Tagant. Pernottamento in campeggio.

Escursione in fuoristrada con autista per raggiungere le rovine in pietra a secco dell’antica città di Rachid, situate su un pendio che sovrasta la città nuova. Pranzo al sacco autogestito. Ritorno a Tidjikja per una piacevole passeggiata tra le polverose strade dell’oasi che offre una curiosa architettura, ossia le case a terrazza e le loro porte a due battenti le cui facciate sono sormontate da ricche decorazioni triangolari e rettangolari. Pernottamento in campeggio.

Percorriamo la nuova strada asfaltata che attraversa il deserto di El Katt, tra imponenti distese di dune che passano dal bianco all’ocra alternandosi a falesie rocciose. Arrivo ad Atar e pernottamento in parcheggio hotel.

Partiamo per le giornate più emozionanti della nostra avventura a bordo di pick-up 4×4 con autista. Iniziamo dall’Erg Amatlich fino alle Dune di Aouja, uno dei siti desertici più impressionanti di tutta la Mauritania. Dopo un tipico thé verde alla menta risaliamo questo autentico “muro di sabbia” per apprezzare dall’alto una superba vista sul palmeto sottostante. Pranzo al sacco autogestito. Proseguiamo per il Passo di Tivoujar, dove si gode di una magnifica vista sul paesaggio circostante, fatto di rocce e sabbia. A seguire entriamo nella Valle Bianca, dove le dune incontrano formazioni rocciose frutto dell’erosione ed i palmeti sono delle macchie verdi che contrastano con l’aridità circostante. Prima di rientrare ad Atar scopriamo l’oasi di Terjit, meravigliosa oasi incastonata in un canyon, dove è possibile rinfrescarsi in una piccola piscina naturale formata da due sorgenti che sgorgano dalla roccia, una calda ed una fredda all’ombra del palmeto. Pernottamento in camper all’esterno di un parcheggio hotel.

Partenza in 4×4 in direzione dei rilievi montagnosi dell’Adrar (adrar, dal berbero “montagna”) fino al Passo di Amogjar, dove avvistiamo Fort Saganne, utilizzato per le riprese di un celebre film sulla colonizzazione, e scopriamo le Pitture rupestri di Agrour. Queste pitture originali, erose dal tempo e dal vento, ci mostrano come milioni di anni fa queste terre oggi aride fossero una rigogliosa savana abitata da elefanti, antilopi, leoni, giraffe… Pranzo al sacco autogestito. Arrivo a Ouadane, città fondata dai berberi nel 1.147 ed importante centro carovaniero per i commerci di sale, oro e datteri, dichiarata patrimonio UNESCO. Visitiamo al tramonto la città vecchia dalla tipica architettura in pietra a secco e costruita su un dirupo da dove si gode una splendida vista sull’oasi sottostante. Scopriamo i pozzi fortificati e le vecchie case in un dedalo di polverose viuzze. Cena sotto la tipica tenda maura e pernottamento in Auberge in semplici camere (alcune con bagno privato altre con bagni in comune).

Colazione all’auberge e partenza in 4×4 in direzione di Chinguetti. Costeggiando sinuosi cordoni di dune percorriamo una pista attraverso l’Erg Ouarane dove è facile imbattersi in fennec (volpi del deserto) e sciacalli. Sosta al palmeto di Tanouchert, che si anima soprattutto durante la stagione del guetna (la raccolta dei datteri), dove abbiamo la possibilità di assaporare latte di capra o di cammello appena munto, gentilmente offertoci dai cordiali abitanti del villaggio. Raggiungiamo l’antica città carovaniera di Chinguetti, settima città santa dell’islam dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.  Ci addentriamo nei vicoli della cittadella, alla scoperta della sua celebre moschea di pietra (esterno) con in cima le 5 uova di struzzo, in ottimo stato, ancora oggi meta di pellegrinaggi e delle biblioteche che conservano importanti ed antichi manoscritti. Pranzo in ristorantino a Chinguetti e ritorno nel pomeriggio ad Atar. Effettuiamo una piccola deviazione per raggiungere una piana ricca di stromatoliti, formazioni fossili dalle forme curiose che rappresentano le prime testimonianze di vita della Terra e risalenti fino a 700 milioni di anni, pernottamento in camper all’esterno di un parcheggio hotel.

Trasferimento per Nouakchott e proseguimento in direzione della frontiera. Pernottamento libero lungo il percorso.

Tappe di trasferimento. 1° pernottamento nei pressi della frontiera. Svolgimento pratiche doganali. 2° pernottamento nella baia di Dakhla. Possibile pranzo a base di pesce fresco e ostriche nei pressi della baia di Dakhla.

Due tappe di trasferimento con pomeriggi liberi. Raggiungiamo la laguna di Naila formata da un braccio di mare che entra nella terraferma per 30 chilometri. Protetta da enormi cordoni di sabbia ospita nelle sue acque color smeraldo fenicotteri, cormorani, gabbiani e molti altri trampolieri ed ospita una quantità incredibile di pesci. Possibilità di organizzare un’escursione in barca nella laguna. 1 Pernottamento in campeggio e 1 pernottamento in parcheggio.

Proseguiamo verso nord per raggiungere Sidi Ifni, affascinante e misteriosa cittadina di origine spagnola. Sidi Ifni, situata sul bordo di un altopiano roccioso che domina l’Oceano, è spazzata dal vento. Le sue antiche costruzioni art déco e lo stile coloniale la rendono una località piacevole per rilassarsi tra le sue viuzze e il mercato del pesce. Breve trasferimento 10 km più a nord, nella spiaggia di Legzira, una baia isolata con splendida sabbia famosa per un enorme arco di pietra arenaria che si protende sul mare, una leggera foschia alzata dalle onde, il silenzio assoluto… Qui la natura fa mostra della sua magia e il colore dorato della sabbia si confonde con l’ocra delle rocce lungo gli 8 chilometri di litorale. Pernottamento libero. Possibilità di cenare in uno dei ristorantini sulla spiaggia.

Raggiungiamo Tiznit, circondata da imponenti mura di fango con 36 torri e 9 porte, è conosciuta anche per il souk ricco di preziosi gioielli in argento. Passeggiata libera. In tarda mattinata proseguiamo per Marrakech. Pernottamento in campeggio. Possibilità di trascorrere la serata nella mitica piazza Djeemaa El Fnaa dove la folla, la lingua incomprensibile, le donne velate, i giocolieri e gli incantatori di serpenti creano un vero spettacolo all’aperto. Cena facoltativa nei ristorantini della piazza di Marrakech.

Ritorniamo ad Asilah per ammirare l’ultimo infinito tramonto sull’Oceano Atlantico. Passeggiata tra le strade di Asilah, la portoghese, racchiusa in una cinta muraria che ospita una deliziosa e tranquilla Medina, arricchita di murales colorati. Un altro volto del Marocco che stupirà piacevolmente. Pernottamento in parcheggio sul mare.

Trasferimento per il porto di Tangeri Med dove svolgiamo le formalità doganali di uscita. Imbarco traghetto per Algeciras o per Genova/Savona e fine dei servizi. Rientro libero in Italia o con accompagnatore.

Su richiesta possiamo:

Possibilità di effettuare il trasferimento di a/r in nave con partenza da Genova o Savona su Tangeri. Quotazioni su richiesta.

N.B: Il biglietto dello stretto di Gibilterra verrà acquistato con data aperta e sarà individuale, è pertanto possibile decidere di prolungare il soggiorno nel paese liberamente senza alcun costo aggiuntivo.

VACCINAZIONI CONSIGLIATE: febbre gialla (obbligatoria), difterite e tetano, epatite virale A e B

Quote di partecipazione

Le iscrizioni si chiudono 45 giorni prima della partenza o ad esaurimento posti. Numero min/max di equipaggi ammessi 6/15.
1 persona adulta e un camper euro 2.590,00
2 persone adulte e un camper euro 2.990,00
Persona aggiunta euro 990,00
Quota d’iscrizione e assicurazione per persona: euro 60,00

ISCRIVITI PRIMA E RISPARMIA: Il Tropico Del Camper ti offre la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e l’assicurazione annullamento viaggio in omaggio!
Ai soci tesserati delle organizzazioni elencate nella pagina delle convenzioni del nostro sito (da segnalare al momento dell’adesione o non sarà più possibile usufruire dello sconto), a tutti coloro che hanno già viaggiato con noi e a coloro che effettuano la prenotazione ad un viaggio in camper con almeno 90 giorni di anticipo rispetto alla data di partenza, verrà offerta in omaggio la quota di iscrizione, la polizza sanitaria e la polizza annullamento viaggio.

Assicurazioni in viaggio

Partecipando ai viaggi de Il Tropico del Camper s.r.l. siete protetti da una copertura assicurativa del gruppo ERGO che garantisce: spese mediche in viaggio fino a 30.000 euro a pax, RINUNCIA AL VIAGGIO CON COPERTURA ANCHE DELLE MALATTIE PRESISTENTI, assistenza in viaggio 24h su 24h, rientro sanitario, rientro anticipato, invio medicinali urgenti, furto, scippo rapina o danneggiamento di bagagli etc. vi preghiamo di leggere attentamente le clausole nell’opuscolo allegato, visibili e scaricabili anche sul nostro sito alla sezione Assicurazioni in Viaggio.

La quota comprende

  • Incaricato tecnico dell’agenzia per tutto il viaggio con mezzo proprio
  • Tutti i campeggi e parcheggi per la notte in Marocco e Mauritania

  • Visita di Nouadibou ed escursione in bus/taxi al Parco di Cap Blanc

  • Ingresso al Parco di Cap Blanc

  • Visita in minibus di Nouakhchott e ingresso ai luoghi di visita

  • Escursione in 4×4 all’oasi di Matmata

  • Escursione in 4×4 all’oasi Rachid

  • Escursione in 4×4 alle dune di Aouja, alla Valle Bianca e all’oasi di Terjit

  • Escursione di 2 giorni in 4×4 al Passo di Amogjar, alle Pitture rupestri di Agrour e Fort Saganne, a Ouadane, a Chinguetti e all’Oasi di Tanouchert

  • Guida di lingua francese durante le escursioni 4×4, se disponibile in italiano

  • 1 Pernottamento in Bungalow in camera doppia

  • Cena e 1° colazione a Ouadane come da programma

  • Ingresso alle Pitture rupestri di Agrour

  • Ingresso alla città vecchia di Ouadane e guida locale

  • Ingresso alla città vecchia di Chinguetti

  • Visita ad una biblioteca di Chinguetti

  • Pranzo a Chinguetti come da programma

  • Assistenza tecnica e primo soccorso meccanico

La quota non comprende

  • Biglietto Algeciras – Tangeri a/r. Rientro con data aperta o biglietto nave dall’Italia a Tangeri

  • Visto Mauritania, ottenibile solo in frontiera euro 55,00 a persona

  • Assicurazione RC Auto per Mauritania a/r euro 25-30,00

  • Mance e tasse d’ingresso per persone e veicoli, circa 30,00 euro ad equipaggio

  • Eventuali biglietti per poter fotografare o video-riprendere nei siti archeologici e nei musei
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Pedaggi autostradali ed eventuali tasse di transito in genere
  • Eventuali parcheggi o campeggi non indicati alla voce “la quota comprende“
  • Escursioni con mezzi locali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”
  • Escursione mezza giornata in bus/minibus a Cap Blanc

  • Ingresso al parco di Cap Blanc
  • Le mance e tutto ciò che non è riportato alla voce “La quota comprende”

Desideri maggiori informazioni? Contattaci!





    Per richiedere maggiori sul programma e/o aderire al viaggio, compila il modulo di contatto.

    Oppure contattaci via mail all’indirizzo
    camper@iltropicodelcamper.it

    O chiamaci ai numeri
    338 8724789 (Michele)
    051 4111472 (dalle 9:00 alle 13:00)